Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como: dalla Germania (in bus) con amfetamine e metamfetamine, non sfugge al cane Anima

Nei giorni scorsi, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e i militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso hanno sottoposto a controllo un autobus di linea proveniente dalla Germania e diretto a Milano, a bordo del quale viaggiava un cittadino polacco residente in Germania.

La dichiarazione di non avere nulla da dichiarare non ha convinto i funzionari doganali e i militari della GdF che hanno deciso di sottoporre il bagaglio personale a ulteriore verifica anche con l’ausilio dell’unità cinofila, mediante il cane Anima, il quale ha segnalato in maniera evidente la presenza di sostanze stupefacenti.

Sono stati così rinvenuti circa 80 grammi di metanfetamine/anfetamine, occultate all’interno di una busta di plastica.

La sostanza è stata sottoposta a Narcotest che ha dato esito positivo, in quanto il campione analizzato ha assunto la colorazione tipica della presenza di derivati delle metanfetamine/anfetamine.

Sentito il Magistrato di turno, si è proceduto al sequestro della droga e alla denuncia a piede libero.

Ulteriori accertamenti tramite banche dati da parte delle Fiamme Gialle hanno fatto emergere altresì che il cittadino polacco era ricercato in ambito nazionale per l’esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nel 2014 dalla Procura della Repubblica di Bologna per il reato di furto, per cui i militari della Guardia di Finanza hanno arrestato l’uomo che è finito al Bassone.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo