Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como in B, il messaggio del sindaco Landriscina: “Grande giorno per la città, noi sempre al vostro fianco”

Anche il sindaco Mario Landriscina si unisce idealmente ai festeggiamenti per la promozione in serie B del Como.

Pubblichiamo integralmente il suo messaggio.

Oggi festeggio nella doppia veste di sindaco e di tifoso, perché questa non è solo una grande giornata per lo sport comasco, ma lo è per tutta la nostra città.

L’impresa del Como 1907, che dopo sei anni riconquista la serie B con una sfida giocata in casa e con una giornata di anticipo sul termine del campionato, rappresenta un momento di unione della comunità intorno a una realtà che da sempre costituisce un simbolo nella storia della città.

Questa promozione dà anche un importante segnale della volontà di rilancio di Como e dell’intero territorio: un ottimo auspicio per una ripartenza di tutti i nostri settori che ci hanno resi famosi nel mondo.

Nonostante le difficoltà manifestate negli ultimi anni dalle società che si sono succedute, il grande successo di oggi porta con sé il valore aggiunto della passione e della speranza. Abbiamo bisogno anche di questo, e proprio l’emergenza sanitaria lo ha reso ancora più evidente.

Nel momento storico particolare e drammatico che viviamo, dopo oltre un anno di pandemia con tutti gli stravolgimenti che ha comportato non solo nella nostra vita, ma anche nel mondo dello sport e nel sistema complessivo dello sport professionistico, voglio ringraziare sinceramente la società, tutta la squadra e tutti i tifosi per aver tenuto alto ancora una volta il nome di Como, superando di volta in volta gli ostacoli: il Comune sarà sempre al fianco della nostra squadra e pronto a sostenerla con i mezzi a disposizione. Abbiamo affrontato percorsi complessi e insieme abbiamo già raggiunto risultati fondamentali.

Lo faremo ancora, unendo le forze e mettendoci in gioco come la nostra città merita.

https://comozero.it/attualita/video-como-in-serie-b-la-squadra-si-alla-finestra-limmenso-abbraccio-ai-tifosi/

5 Commenti

  1. Scriveva il Manzoni a proposito delle GRIDE… durante la dominazione spagnola in Lombardia….. “NON È CHE LE GRIDE MANCASSERO…. ANZI.. DILUVIAVANO…. E SEBBENE.. RINFORZATE.. E RIPUBBLICATE…. OGNI VOLTA…. SORTIVANO IL SOLO EFFETTO DI RENDERE LA VITA DI CHI NON AVEVA BUONI AUSILI {PROTEZIONI POTENTI}… ANCOR PIÙ DIFFICILE E FATIVOSA.”
    FOPO CENTINAIA DI ANNI DIAMO MESSI UGUALE O PEGGIO SICURAMENTE.

  2. Assembramenti senza un benché minimo rispetto del distanziamento e uso appropriato mascherine per ore fuori dallo stadio….. mentre nella zona turistica i bar hanno dovuto lavorare solo con l’asporto. Che dire? Benvenuti nel paese delle GRIDA MANZONIANE… E SOPRATTUTTO BENVENUTI NEL PAESE DELLA SOSTANZIALE IMPUNITÀ QUANDO FA COMODO.

  3. Concordo appieno. Vorrei ricordare i cittadini di P.za Volta e Como Borghi votano anche loro. E per i mancati controlli pace… tanto Como è così.

  4. Eh d’altronde come non sperare che almeno i tifosi del como ti diano ancora il voto? Ieri abbiamo visto tutti come il sindaco li tratta da protetti… Assembramenti fuori dallo stadio e zero multe vero? Senza contare tutti quelli venuti da fuori comune nonostante la zona arancione! Mah si chi se ne frega per il sindaco ci sono cittadini utili e altri inutili come i residenti in piazza volta o a como borghi!

  5. Ora con la serie B e la vaccinazione di massa che potrebbe riportare i tifosi biancoblù allo stadio come farà? Non siamo nel 2003 in cui il Como ebbe le deroghe per la A. Ora le norme sono più stringenti. Che faranno a palazzo cernezzi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo