Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Allarme della Postale: “In 5 contro truffe, revenge-porn e pedofilia. Servono agenti”

Il Sindacato Unitario Lavoratori di Polizia (Siulp) di Como chiede l’ampliamento dell’organico della Polizia Postale di Como che, come promesso dal Ministero degli Interni, dovrebbe portare l’organico della sezione lariana da 5 a 15 unità per far fronte alle esigenze della provincia.

Ad avanzare la richiesta è il segretario del Siulp, Corrado Guarisco che in una nota stampa dichiara: 

Il nuovo progetto di riorganizzazione della Polizia Postale che vede triplicare l’organico della Sezione Polizia Postale di Como, è sicuramente interessante e dimostra una mutata sensibilità verso questa importante specialità. Tuttavia i tempi e le modalità di attuazione rimangono incerti. Siamo stanchi di ascoltare vane promesse e proclami privi di concretezza e pertanto, nelle more dell’auspicabile riorganizzazione, chiediamo al governo che si provveda all’immediata integrazione dell’organico della Polizia Postale di Como rivedendo l’ultimo piano di potenziamento, varato a giugno 2019, evidentemente inadeguato, trasferendo i colleghi che ne hanno fatto domanda presso la Sezione Polizia Postale di Como”.

Secondo quanto specificato nel comunicato “sono decine i cittadini comaschi che si rivolgono alla Sezione di Polizia Postale di Como per denunciare fatti gravi come pedopornografia on line, adescamento di minori, revenge porn, truffe on-line, accessi abusivi alla posta elettronica o ai sistemi informativi aziendali e reati simili”.

Ma davanti alle numerosissime richieste di intervento, spiega Guarisco, la Postale è impossibilitata ad agire, visto l’organico ridotto:; “Il numero di operatori in servizio presso la Sezione Polizia Postale, pari a sole cinque unità, è certamente inadeguato per non dire risibile”.

Secondo quanto dichiarato dal Ministero dell’Interno con una circolare dello scorso 10 gennaio 2020,  vii sarebbe il progetto di rilanciare le stazioni di Polizia Postale con che prevede di triplicare il personale.

Secondo Guarisco, però la mancanza di dettagli su tempistiche e modalità di ampliamento dell’organico potrebbero vanificarne l’efficacia. 

TAG ARTICOLO:

Un commento

  1. Speriamo che ora che è finita la campagna elettorale, il governo pensi anche ad esigenze come questa, dei poliziotti specializzati in crimini aberranti che a volte hanno portato pure a suicidi.
    5 agenti sono pochissimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: