Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Politica

Politica comasca in lutto: è morto Diego Peverelli, volto storico della Lega. Funerali mercoledì

La Lega comasca dice addio a uno dei suoi volti storici.

E’ morto in queste ore Diego Peverelli.

Assessore all’Ambiente con l’ex sindaco Stefano Bruni era stato anche consigliere comunale, si è spento dopo una lunga malattia che aveva voluto tenere riservata fino all’ultimo.

Sanguigno, verace e senza peli sulla lingua, ha lasciato traccia profonda della sua vita in Aula: la battaglia contro la moschea di via Pino, il centralino del Comune di Como in dialetto comasco e quella volta in cui lanciò il Tricolore strappato dalle mani del consigliere Vittorio Mottola.

Leghista della primissima ora, incarnava un profilo molto diverso rispetto al partito di oggi a marchio Salvini. Era un bossiano di ferro.

Burbero, sì, il Diego ma sempre capace di un sorriso, di una stretta di mano, di battute affettuose, di dividere la sfera politico-giornalistica da quella personale.

“Sono molto triste, ho perso un amico”, ha detto alla redazione l’assessore regionale Alessandra Locatelli, ex vicesindaco, ex ministro e leader della Lega in provincia di Como.

Poi è arrivato il cordoglio del deputato lariano della Lega, Eugenio Zoffili (nella foto sotto al centro e, primo a sinistra, l’altro deputato lariano leghista, Nicola Molteni): “Ciao Diego. L’amore per la tua Como, la tua terra, per la tua Lega e per i tuoi cari sarà sempre un esempio per tutti noi. Onorato di averti conosciuto sin da ragazzino e di aver lavorato per la nostra comunità al tuo fianco. Guidaci da lassù”.

I funerali si svolgeranno nella chiesa di Breccia mercoledì, 14 luglio, alle 15.

Alla famiglia le sentite condoglianze di ComoZero.

4 Commenti

  1. L’ho conosciuto per lavoro. L’avete descritto perfettamente, amava la sua città e non ha mai cambiato casacca. I modi erano spesso burbero ma aveva un cuore d’oro.
    R.I.P. 🙏🏼
    Condoglianze alla famiglia

  2. Sentite condoglianze alla famiglia vito de feudis due partiti diversi sempre grande rispetto reciproco

  3. Caro Diego, opinioni diverse fin da quando giovani ci sfidavamo a boccette, ma sempre ci ha legato un salda amicizia che ci consentiva burberi confronti .Con te se ne và anche un pezzo della storia di questa città che hai servito con caparbietà e onore. Ai tuoi cari giunga il senso del più profondo cordoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo