Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
In copertina, l’episodio dello scorso 15 marzo
Attualità

Controlli norme anti-covid: chiuso l’Arte Dolce per tre giorni. Multati titolare e alcuni clienti. Ecco perché

Dopo un controllo di carabinieri e polizia amministrativa è stata disposta la chiusura, con sanzione, dell’Arte Dolce Lyceum storica pasticceria-bar di via Cesare Cantù.

All’interno del locale sono stati infatti trovati clienti a consumare nonostante le limitazioni della zona arancione. Alcuni dei presenti, una quindicina di clienti seduti, sfruttavano la convenzione mensa condizione che consente l’esercizio della somministrazione.

Due invece mangiavano senza convenzione e per questo sono stati multati. Riscontrata inoltre l’assenza di informazione di prevenzione epidemica, assenza di informazioni sul contingentamento dei presenti e assenza di gel disinfettante in bagno. Inoltre è stato verificato come il caffè fosse consumato al banco in tazzine di ceramica quando è previsto l’asporto nel cartone.

Il titolare Alberto Vetrano inoltre è stato trovato sprovvisto di mascherina era balzato alle cronache il 15 marzo scorso per aver sfidato i divieti (aderendo a un’iniziativa nazionale) e aperto il locale.

VIDEO L’Arte Dolce apre e serve ai tavoli, verbale della Polizia Locale. Alberto: “Protesto ma da solo”. I clienti: “Ha fatto bene”

 

Un commento

  1. Non è facile vivere così a lungo in condizioni di reclusione, visto che solo il tuo locale produce perdite, a maggior ragione per ALBERTO, uomo di lavoro prodotto dei suoi genitori che gli hanno fatto tutta una vita basata sul sacrificio … questa reclusione che abbiamo presentato dal governo del giorno, abituato allo stato che fa di tutto, (come un buon governo socialista di sinistra pro comunismo con una buona visione papale) … mi ricorda i tempi dell’alienato Hitler quando le persone senza reagendo è andato ai treni tranquillamente senza indovinare la sua fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab