Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Nel deposito cocaina, marijuana, hashish e soldi per spacciare nel Comasco: arrestato dai carabinieri

I Carabinieri di Como hanno arrestato giovedì sera (con convalida ieri) un operaio di cittadinanza albanese, residente al confine tra le province di Como e Varese, da tempo al centro di accertamenti per spaccio di droga, in particolare cocaina, nel territorio comasco.

Nel corso delle indagini è emerso che l’arrestato aveva la disponibilità di un magazzino nella provincia di Varese dove teneva lo stupefacente.

I carabinieri, dunque, hanno seguito l’uomo diretto al deposito, pronti alla perquisizione anche con l’intervento delle unità cinofile, antiesplosivo e antidroga del Nucleo Cinofili di Casatenovo (Lecco).

L’arrestato è stato seguito dalla provincia comasca e bloccato proprio al momento di accedere al magazzino: sono quindi stati rinvenuti circa 2,2 Kg di cocaina, una decina di dosi tra marijuana e hashish, materiale per confezionamento di grossi quantitativi (macchina sottovuoto, scotch da pacchi ecc) e circa 19.000 euro in contanti, ritenuti provento di attività di spaccio e pertanto sequestrati.

L’uomo, come detto, è stato arrestato e portato al carcere di Varese.

TAG ARTICOLO:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo