Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Draghi: “Dal 26 aprile torna la zona gialla”. Ora Como e la Lombardia sperano davvero

Ora la Lombardia può davvero sperare di entrare in zona gialla a partire dal 26 aprile prossimo. Un via libera importante è appena arrivato dal premier Draghi in conferenza stampa sulle riaperture.

“Dal 26 aprile tornerà la zona gialla e scuole riapriranno completamente in presenza nelle zone gialle e arancione – ha affermato in conferenza stampa il premier – Il governo con questa decisione ha preso un rischio ragionato sui dati, in miglioramento, dalla pandemia ma si fonda sull’idea che i comportamenti alla base dei protocolli di riapertura siano rispettati, come l’uso delle mascherine e il distanziamento”.

Il via libera riguarderà dunque scuole (che riapriranno completamente alle superiori, anche in zona arancione) e – per chi ha tavoli all’aperto – bar, ristoranti, teatri e cinema. Consentito anche l’attività fisica all’esterno.

Dal 15 maggio via libera alle piscine all’aperto, mentre dal primo giugno riaprono le palestre e dal 1 luglio via liera alle attività fieristiche.

Al momento resta confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5.

I dati lombardi, d’altronde, sembrano essere sulla “via giusta” come avevamo scritto solo poche ore fa.

Covid, la Lombardia “vede” la zona gialla: i numeri verso più libertà. Le date: 26 aprile o 3 maggio

Il ministro della Salute, Roberto Speranza ha poi sottolineato che “la priroità della ripresa andrà alle attività che si possono svolgere all’aperto”.

“Nei luoghi all’aperto è molto più difficile contagiarsi rispetto al chiuso. Un principio che applicheremo nella ristorazione e non solo – ha aggiunto – e ci riaccompagnerà nella fase di transizione. Con l’auspicio che col passare delle settimane, il miglioramento della curva e l’aumento delle vaccinazioni potremo programmare ulteriori aperture anche per attività al chiuso”.

TAG ARTICOLO:

6 Commenti

  1. Vi prego non voglio rivedere le scene apocalittiche della ultima zona gialla … vi prego controllate assiduamente i bar non voglio rivedere ragazzini, adolescenti e loro pseudo con spritz e siga in mano e mascherina in tasca !!!.
    Grata a tutti

  2. Con questo andazzo finiremo tutti vittime degli interessi della lobby dei ristoratori & baristi.
    Ma lo avete visto cos’è successo qui a Febbraio ed ora in Sardegna ?
    Io spero di veder i contagi e vittime diminuire DAVVERO , dopodichè si penserà ai vostri aperitivi.
    Altro che la favoletta sull’uso di mascherine e distanziamento !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab