RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Attualità

Folle bravata in pieno centro a Como: ragazzo viaggia aggrappato al retro del bus. Le foto

Aggrappato al posteriore del bus in corsa, nel pieno centro di Como. Una scena tra il surreale e l’agghiacciante quella immortalata da un cittadino questa mattina in città, in viale Varese. Le immagini che possiamo pubblicare sono inequivocabili: un ragazzo apparentemente molto giovane in maglietta e zaino scuro sulle spalle, viaggiava letteralmente aggrappato al retro di un bus.

Le immagini risalgono alle 10 circa di oggi mercoledì 19 giugno e dalle ricostruzioni non è stato possibile capire in quale punto della strada, o delle città, il ragazzo sia “balzato” sul mezzo in transito. Di certo, però, il protagonista della bravata è rimasto così – sospeso a pochi centimetri dall’asfalto – per qualche decina di metri almeno, visto che la sequenza parte all’altezza del Santuario del Crocifisso di viale Varese (ma come detto, il giovane potrebbe aver iniziato quell’assurdo viaggio anche prima del momento in cui è stato immortalato) e termina poco prima del bivio per viale Cattaneo a sinistra e via Lucini a destra.

A mettere fine alla bravata, soltanto la caduta del telefono da una tasca con il protagonista che allora – approfittando anche del fatto che il  pullman ha rallentato prima della svolta – è “sceso” dal retro del bus per raccoglierlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

5 Commenti

  1. Ore 10 di un tranquillo e afoso mercoledì a Gotham.
    La città ignora che tra poco si svolgerà un crimine efferato, un delitto agghiacciante.
    Nessuno sa, tranne un giovane delinquente che ha scelto proprio questo giorno per il suo delittuoso proposito.
    Il giorno in cui tutta la polizia, con a capo il suo acerrimo nemico il sindaco Bruce Niente, è riunita per celebrarsi in piazza.
    Maglietta colorata, capello a broccoletto, lesto salta sul retro dell’autobus e approfitta di uno dei pochi momenti in cui i bus non sono fermi nel traffico per compiere l’agghiacciante misfatto.
    Nel giorno di festa, mentre dal palco il sindaco paonazzo e urlante inveisce contro i suoi scellerati cittadini e gli agenti annuiscono e lo applaudono, la giustizia è beffata.
    Il crimine a Gotham vince ancora.

  2. Overturism, code interminabili alle fermate, prezzi rincarati, parcheggi inesistenti, brioches a 4 euro, autobus battelli e funicolare strapieni… e poi ci si stupisce per questo?
    I nostri giovani hanno indubbiamente capacità di iniziativa, dal camper adibito a B&B al viaggio (gratis) a traino del bus. mica male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo