Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Fondo di 9 milioni per le imprese dalle Camere di Commercio, uno a Como. Il bando e come partecipare

La Camera di Commercio di Como-Lecco scende in campo sostegno della liquidità delle imprese. E’ stato pubblicato il bando FAI CREDITO finalizzato a ridurre il costo dei finanziamenti concessi alle PMI lombarde di tutti i settori.

“La situazione emergenziale che si sta protraendo ci impone di realizzare e mettere in campo strumenti straordinari che possano dare sostegno concreto e attuale a tutte quelle attività che hanno dovuto fermarsi o che stanno proseguendo con difficoltà, non solo organizzative ma anche economiche e finanziarie”, commenta Marco Galimberti, Presidente della Camera di Commercio di Como-Lecco.

“Questo intervento, promosso nell’ambito del sistema camerale lombardo – prosegue il presidente – è il primo passo di un percorso che la Camera di Commercio porterà avanti nei prossimi mesi per consentire alle imprese di affrontare la ripartenza. Anche per questo, nelle scorse settimane, ho promosso momenti di confronto allargato con gli stakeholder del territorio (enti, imprese, associazioni, mondo bancario) al fine di individuare misure il più possibile rispondenti alle necessità manifestate”.

L’iniziativa è realizzata nell’ambito dell’Accordo per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo. La dotazione complessiva è di euro 11.600.000 euro, di cui 2.500.000 stanziati da Regione Lombardia e 9.100.000 dalle Camere di Commercio lombarde, con la seguente ripartizione.

Bergamo 1.200.000
Brescia 2.500.000
Como-Lecco 1.000.000
Cremona 700.000
Mantova 730.000
Milano, Monza Brianza e Lodi 1.000.000
Pavia 800.000
Sondrio 170.000
Varese 1.000.000

TOTALE
9.100.000

Il bando è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) lombarde che hanno stipulato un contratto di finanziamento per operazioni di liquidità di durata superiore ai 12 mesi a partire dal 24 febbraio scorso.

Le facilitazioni per le imprese riguardano l’abbattimento degli interessi fino al 3%, con un massimale di 5mila euro. Viene riconosciuta inoltre una copertura del 50% dei costi di garanzia, comprensiva di quelli di istruttoria, fino ad un valore massimo di 1.000 euro.

Sono ammissibili esclusivamente i finanziamenti con un tasso applicato dall’intermediario finanziario nel limite massimo del 5%.

Le domande, sottoscritte con firma digitale,  possono essere presentate in modalità telematica sul sito http://webtelemaco.infocamere.it  già a partire da martedì 29 aprile, direttamente dalle imprese oppure attraverso i Confidi di riferimento.

Il regolamento e la relativa modulistica sono disponibili sui siti della Camera di Commercio (qui quella di Como-Lecco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: