Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

FuoriConcorso, bolidi da sogno anche a Villa Olmo. “Ora una Como Car Week come in California”

(foto di copertina relativa al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este)

FuoriConcorso torna sul lago di Como dal 21 al 22 maggio 2022, in concomitanza con il Concorso d’Eleganza di Villa d’Este e con una nuova edizione tutta da scoprire. E questa volta, oltre alla ville Sucota e Gruemello, le auto da sogno arriveranno anche a Villa Olmo.

A inaugurare le partnership istituzionali non poteva che essere il MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile – fondato a Torino nel 1933 da Carlo Biscaretti di Ruffia e aperto al pubblico nel 1960. Il museo, tra i più antichi al mondo del settore, vanta una tra le collezioni più rare e interessanti nel suo genere, con oltre 200 vetture originali di 80 marche provenienti da tutto il mondo, motivo per cui risulta il partner naturale per abbracciare la rassegna dedicata agli appassionati di auto classiche, youngtimer e contemporanee.

Come detto, la selezione proveniente dal MAUTO approderà a Villa Olmo, che andrà quindi ad aggiungersi a Villa del Grumello e Villa Sucota, formando la triade delle dimore che accoglieranno le automobili d’eccezione della nuova edizione di FuoriConcorso. Mentre le due ville da sempre protagoniste della manifestazione accoglieranno i bolidi del nuovo tema di FuoriConcorso – che verrà rivelato prossimamente – Villa Olmo diventerà la casa dei musei e delle fondazioni internazionali, in una location storica disegnata dall’architetto Simone Cantoni e tra le più belle ville d’Italia. Un luogo di prestigio della città di Como sempre aperto al pubblico che sarà la venue istituzionale di FuoriConcorso, con l’obiettivo di valorizzare al massimo le bellezze del Territorio e creare momenti di scambio e di arricchimento tra gli appassionati di motori, ma anche per approfondire tematiche culturali trasversali.

Con questo spirito FuoriConcorso punta a far nascere la Como Car Week che, prendendo a esempio città come la californiana Pebble Beach e a Goodwood, vuole diventare un luogo catalizzatore per il turismo e la promozione del territorio.

Le tre ville sono collegate dall’immenso parco che le circonda, ricco di esperienze artistiche, culinarie e lifestyle che accompagneranno i visitatori e le visitatrici lungo il percorso e che andranno oltre le auto in esposizione.

“Due eventi importanti a livello internazionale accadono nello stesso momento sul lago di Como. Non è un caso, ma un primo step verso la realizzazione di una Como Car Week, poiché l’Italia è sicuramente il miglior palcoscenico per creare esperienze innovative dedicate alla cultura e al mondo dell’automobile. Soprattutto in un momento dove i Saloni dell’automobile sono scomparsi e le occasioni di ritrovo per gli appassionati sono un bisogno sempre crescente”, commenta Guglielmo Miani, organizzatore di FuoriConcorso.

“Davanti a noi abbiamo campi sterminati da conquistare, con un pubblico di appassionati che ha voglia di vivere momenti qualitativi collegati alla cultura dell’automobile – prosegue Miani – Ed ecco perché abbiamo ideato FuoriConcorso, come un momento di arricchimento culturale, ma anche di entertainment. Un evento sempre sorprendente sia per i temi, che per i contenuti ed experience. Puntiamo a diventare la Pebble Beach e la Goodwood italiana, ma con il plus del lifestyle italiano che solo noi possiamo offrire”.

“Nell’intuizione di Guglielmo Miani, FuoriConcorso è il soggetto promotore di un progetto ambizioso e lungimirante: affiancare all’evento storico del Concorso di Villa d’Este una serie di grandi mostre dedicate alla passione per l’auto, con l’idea di sviluppare una Car Week italiana nel magnifico scenario del Lago di Como – ommenta Benedetto Camerana, presidente del MAUTO-Museo Nazionale dell’Automobile”.

“Il MAUTO – aggiunge – è chiamato a partecipare per il 2022 come primo di una serie di musei ospitati nella magnifica sede di Villa Olmo, un capolavoro del neoclassico italiano, opera di Simone Cantoni. In questo quadro condiviso il MAUTO, come Museo Nazionale dell’Automobile, interviene come soggetto che rappresenti la cultura storica dell’automobile italiana. In quest’ottica, porteremo a FuoriConcorso una selezione di auto italiane straordinarie, scelte dalla nostra collezione ma anche da altre importanti raccolte del nostro paese: dai prototipi dei pionieri, ai bolidi leggendari che hanno trionfato nei circuiti storici e in Formula 1, fino alle icone del design italiano dal dopoguerra ad oggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo