Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

La cagnolina ha perso la mamma, la gatta senza più cuccioli l’ha adottata: ora cercano casa (insieme, magari)

Il modo migliore per curare un cuore spezzato? Metterlo accanto a un altro altrettanto ferito e sperare che avvenga un miracolo. Ed è proprio un miracolo quello che ha unito i cuori di una gatta che aveva perso i suoi piccoli e quello di una cagnolina che aveva perso la sua mamma.

Loro sono mamma Micia e Aisha e, nonostante le apparenze, sono mamma e figlia. E guai a dire di no, si rischia di beccarsi un graffio, perché chissenefrega dei luoghi comuni quando due cuori spezzati si incontrano?

“Micia è una gatta cieca da un occhio che è stata trovata con i suoi gattini appena nati – racconta Barbara, una delle volontarie dell’associazione Como Scodinzola che si sta occupando di lei – negli stessi giorni abbiamo trovato anche una cagnolina nata da pochissimo che aveva bisogno di una mamma e abbiamo pensato di portarla alla gatta sperando l’accettasse”.

E così, per quel mistero meraviglioso che fa di qualcuno una mamma anche contro ogni apparenza, Micia ha subito adottato Aisha come fosse una sua cucciola.

“L’ha allattata insieme ai suoi gattini finché, purtroppo, i micini sono morti e lei si è ritrovata ‘figlia unica’ – spiega Barbara – Micia però ha continuato a farle da mamma e la cosa meravigliosa è che non solo si prende cura di lei allattandola e tenendola al caldo durante la notte, ma la protegge esattamente come farebbe con uno dei suoi gattini, graffia chi si avvicina a lei, le sta insegnando ‘le buone maniere’ e Aisha la vede come una mamma a tutti gli effetti e cerca di imitarla: un giorno l’ha addirittura seguita sul tetto della loro cuccia e siamo dovute intervenire a darle una mano perché non sapeva più come scendere”.

Ora, per mamma Micia e la sua cucciola, le volontarie sperano in un secondo miracolo, un’adozione di coppia: “Visto il loro rapporto, ci piacerebbe che venissero adottate insieme – dice – non vogliamo umanizzare questa piccola magia e pensare che saranno unite come adesso per tutta la vita, sia chiaro, ma vogliamo dar loro la possibilità di provare a stare insieme, se possibile. Abbiamo già ricevuto qualche chiamata che stiamo valutando e speriamo presto in un lieto fine”.

E per chi, magari proprio dopo questi giorni di solitudine, pensa che la vita sarebbe più bella con un cane o un gatto (o entrambi) sul divano, ecco come contattare Como Scodinzola per avere informazioni sui loro ospiti: Barbara 347 0186913, Lucia 346 3223576, Federica 347 9253911 oppure sul sito comoscodinzola.it o sulla pagina Facebook Como Scodinzola.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: