RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Natale a Como, presentazione rinviata e poi annullata. Vertici in corso: ipotesi Piano di Sicurezza provvisorio

Prima una conferenza stampa convocata per le 12.30 di oggi per “Per presentare il programma delle iniziative, degli eventi e delle attrazioni promosse dall’Amministrazione per Natale a Como”. Poi il rinvio alle 14.30 comunicato stamani. Infine l’annullamento dell’appuntamento con i giornalisti arrivato poco dopo le 14. Sono certamente ore complicate per la giunta del sindaco Alessandro Rapinese. Gli eventi di Natale a Como sono in programma a partire da domani, sabato 26 novembre, ma ieri pomeriggio è arrivata la doccia gelata. Dopo il vertice in via Volta la Prefettura ha inviato una nota durissima: Eventi di Natale, la Prefettura sul Comune di Como: “Piano del traffico solo verbale, niente documenti sulla sicurezza. Impossibile un parere”.

Già dal primo pomeriggio di ieri si è riunita l’unità di crisi per affrontare la questione, gli assessori coinvolti lavorano da ore con il sindaco per risolvere la questione Piano di Sicurezza. Oggi pomeriggio c’è stato un lungo vertice in Questura, oltre alla parte politica presenti anche i dirigenti e gli organizzatori dell’associazione Arti Libere.

Sono pochissime le informazioni al momento a disposizione, in attesa di un annunciato Comunicato Stampa dell’amministrazione. Si parla di un’ipotesi: piano di sicurezza provvisorio di alcuni giorni (forse solo due) per garantire l’avvio dell’evento natalizio. Poi il documento definitivo, atteso da settimane dalla Prefettura e per l’appunto mai consegnato, andrà presentato entro il 30. Ipotesi, lo ribadiamo, in attesa delle comunicazioni ufficiali.

L’annullamento della Conferenza, prima arrivato informalmente alle redazioni, è poi diventato una nota ufficiale alcuni minuti dopo: “Considerato il protrarsi della riunione pianificata nella tarda mattinata, riunione che vede coinvolti i dirigenti del Settore Commercio, Polizia Locale e Mobilità del Comune di Como, accompagnati dal Sindaco, Alessandro Rapinese e dagli assessori Enrico Colombo e Michele Cappelletti, al fine di verificare la sicurezza del mercatino e della pista del ghiaccio –unici eventi organizzati per il prossimo week end per Natale a Como – si ANNULLA la conferenza stampa prevista per oggi alle ore 14:30”.

Da notare, come ulteriore elemento, il punto F dell’Articolo 2 del Bando che il Comune aveva pubblicato “per la realizzazione di un mercatino di casette natalizie in occasione del Natale dell’anno 2022”. L’articolo 2 recita: “Oggetto e condizioni generali del mercatino natalizio”. Il punto F dice:

[…] contestualmente alla presentazione della domanda di occupazione suolo pubblico, l’organizzatore deve impegnarsi a redigere e presentare un piano di safety e security relativo alle aree di piazza Cavour e di via Corridoni in cui sono ubicate le casette/chalet – con le indicazioni relative alla sicurezza che si intendono adottare, come da circolare del Ministero dell’Interno n. 11001/1/110/(10) del 18/07/2018 (Piantedosi) – all’Amministrazione comunale entro tre giorni dalla comunicazione della concessione delle aree mercatali […]

QUI IL BANDO INTEGRALE

___AVVISO-PUBBLICO-PER-LA-REALIZZAZIONE-DI-UN-MERCATINO-DI-CASETTE-NATALIZIE-IN-OCCASIONE-DEL-NATALE-2022 (2)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

4 Commenti

  1. Ma non capite, e’ una strategia di mkt per far parlare dell’eventi. Questa si che e’ organizzazione.

  2. Dopo l’enfasi con cui Rapinese Sindaco ha presentato la proposta di Natale a Como, dopo le polemiche di Rapinese Sindaco con quelli della Città dei Balocchi, dopo gli strali di Rapinese Sindaco ai “rivali” di Cernobbio e dopo che Rapinese Sindaco ha snobbato i colleghi di Lecco e Varese, Rapinese Sindaco rimane ai blocchi di partenza? Rischia di non partire alla data prevista? Si fa dare lezioni da quelli di Cernobbio? Ma siamo su “Scherzi a parte”? Dopo ondate di dichiarazioni e dopo fiumi di bava si è in emergenza prima ancora di iniziare? Si è costretti a presentare un Piano provvisorio perché quello definitivo, a due giorni dall’inizio dell’evento, non è ancora pronto? Abbiamo capito. Con questi passiamo dalla tragedia alle comiche…..e purtroppo non sono ancora quelle finali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo