RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Natale a Como, un’offerta per il bando del mercatino e “più di una” per le luminarie. Cappelletti: “A breve le altre gare. Per metà novembre si parte”

Il Natale a Como prende sempre più forma. Nelle ore scorse è infatti scaduto il bando per la realizzazione del tradizionale mercatino di Natale, ovvero per l’organizzazione delle 73 casette  che – a partire dal 26 novembre e fino all’8 gennaio – saranno disposte in piazza Cavour, via Corridoni e piazza Grimoldi.

“Abbiamo ricevuto una sola offerta che soddisfa comunque tutte le nostre richieste. Adesso faremo ovviamente le opportune verifiche”, spiega l’assessore al Commercio Michele Cappelletti. Come noto da quest’anno l’organizzazione del calendario festivo ha cambiato fisionomia rispetto al passato e per l’organizzazione delle diverse attrazioni ed eventi si è proceduto con più bandi distinti rispetto al passato. Per quanto riguarda il bando luminarie in città – ovvero le luci che andranno ad abbellire le strade – il relativo bando è scaduto e si è fatto avanti più di un operatore. “Il primo novembre scadrà intanto la gara relativa alla pista del ghiaccio e subito dopo anche quella per l’installazione della ruota e delle altre giostre – spiega l’assessore – Si è trattato di un lavoro molto inteso, realizzato in poco tempo in maniera esemplare e per il quale voglio assolutamente ringraziare tutto il settore commercio. Adesso, dop i tempi tecnici per le valutazioni, entro metà novembre si potrà iniziare con la creazione del “Natale a Como” per preparare la città alle  feste”.

Per conto da Daniele Brunati organizzatore della Città dei Balocchi, evento che per 28 anni ha illuminato il Natale a Como conferma come il Consorzio Como Turistica non abbia partecipato ai diversi bandi predisposti dall’amministrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 Commenti

  1. Così appetibile che è arrivata solo 1 offerta. Il poveretto che se l’aggiudicherà (forse) dovrà lasciare il suo margine di guadagno- 10% del fatturato – all’Amministrazione per beneficenza a non si sa chi…

    1. Certo….
      Il tessuto comasco è talmente logoro dopo 29 anni, che le società di gestione mercatino e affini non sanno neanche dell’esistenza di Como!!!
      Sveglia!!!
      Bisogna uscire dal torpore e dal lassismo.

    1. Purtroppo…
      29 anni sono passati
      Ma i vecchi organizzatori avevano così tanto a cuore Como… che non si sono presentati!!
      Offesi? Solo perché è stato reso libero il bando??? Complimenti!!!!
      Nel bene o nel male…questa svolta aiuterà Como!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo