Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Notte del due dicembre, Emergenza Freddo ha aperto ma a San Francesco è tutto uguale

Il ristoro-riparo notturno invernale, Emergenza Freddo, ha aperto i battenti nelle due sedi (ex caserma dei Carabinieri di Borgovico e chiesa di San Rocco) da qualche giorno.

Eppure la situazione dei senzatetto, sotto i portici dell’ex chiesa di San Francesco, non è cambiata.

Le immagini sono di oggi, 2 dicembre, scattate poco dopo la mezzanotte.

GALLERY-SFOGLIA

Stato delle cose non dissimile sotto i colonnati del Crocifisso di viale Varese che però è area privata poiché di competenza della chiesa. A differenza di San Francesco, comunale.

GALLERY-SFOGLIA

Come detto, il servizio di assistenza invernale ha aperto i battenti. Era il 23 novembre, ne abbiamo parlato qui:

Video – Emergenza Freddo al via in Borgovico. Guasto al riscaldamento di San Rocco, apertura solo domani o dopo

Eppure molti, evidentemente e nonostante la temperatura, scelgono di restare in strada.

Se perché irregolari o per ragioni diverse è difficile dirlo. Di certo dietro la sintesi, spesso inanimata, di ‘senzatetto’ vi sono persone e storie non solo casi o numeri.

Cioè vicende da comprendere.

Quindi l’invocata, auspicata, accoglienza di secondo livello (che renderebbe, secondo alcuni, inutile il dormitorio permanente, votato in Consiglio comunale ma mai realizzato) a questo punto diventa necessaria, quantomeno complementare.

Perché un letto notturno e un pasto o due, senza altro intorno, non sono più sufficienti per alcuni.

Restano comunque vitali e necessari per molti altri. Senza dubbio.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo