RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Como, ok ai lavori per il nuovo supermercato a Camerlata: strada Paoli-Scalabrini, parcheggi, semaforo. Come sarà

Sul filo di lana dell’amministrazione Landriscina, è arrivato il permesso di costruire per le opere collegate al nuovo supermercato che aprirà a Camerlata, per la precisione tra via Paoli 9 e via Scalabrini. Il marchio destinato ad aprire i battenti è Eurospin.

Gli uffici di Palazzo Cernezzi hanno infatti dato l’ok per le opere di urbanizzazione legate alla convenzione urbanistica che prevede la realizzazione di una media struttura di vendita e consistenti nella realizzazione di una nuova strada di collegamento tra via Paoli e via Scalabrini, oltre all’ampliamento del parcheggio in fregio alla Scalabrini, a tutti gli impianti e i sottoservizi, e a un nuovo impianto impianto semaforico in corrispondenza della nuova strada di collegamento.

Più in generale, il progetto prevede l’insediamento di una media struttura di vendita alimentare e non alimentare, previa demolizione totale dei fabbricati esistenti, per una nuova superficie lorda di circa 2.900 mq e una superficie di vendita di 1.450 mq.

La società, a scomputo degli oneri di urbanizzazione, come detto realizzerà una nuova strada di collegamento tra le vie Paoli e Scalabrini con un nuovo incrocio semaforizzato all’innesto sulla via Paoli, un’area per una fermata per gli autobus pubblici e un marciapiede lungo la via Paoli, l’ampliamento su area comunale del parcheggio in via Scalabrini vicino alla stazione Fnm di Camerlata, tutti gli impianti e i sottoservizi in corrispondenza delle opere previste.

La destinazione prevista nel piano attuativo comporta una dotazione di aree d’interesse pubblico pari alla superficie lorda commerciale (2.900 mq), che viene monetizzata per un importo pari a circa 375.330 euro destinato al Comune. Dal punto di vista occupazione si prevede l’assunzione di 15-20 dipendenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 Commenti

  1. Un’altro!!! Ma è assurdo…. e come mai la Decathlon è sempre ferma? Almeno avrebbe articoli diversi… 🤨 e poi prevedere una viabilità con piste ciclabili no? Magari facendo a senso unico sia la Paoli che la Varesina (una in entrata e l’altra in uscita usando la Giussani come interscambio) si potrebbe ricavare lo spazio…. comunque ci sono ancora spazi per altri supermercati….

  2. In pratica si sta trasformando tutta la via Pasquale Paoli e altre parti di Camerlata e Rebbio in una sorta di “stroad”, termine statunitense che indica una strada completamente dedicata alle auto ed un’infrastruttura ciclopedonale insufficiente o nulla, da cui accedere ad immensi negozi con parcheggi estesi. È riconosciuto come uno dei peggiori sviluppi urbani realizzabili, poiché costringe, nei fatti, a raggiungere il negozio con un’automobile, rendendo pericoloso e nocivo recarvisi a piedi o in bici. Oltretutto, generando immensi problemi di drenaggio a causa della ridotta permeabilità del suolo, nonché di vivibilità, a causa dell’inquinamento e del calore che si accumula nell’asfalto.

  3. Ennesimo schiaffo in faccia ai comaschi da Landriscina e la sua giunta di incompetenti.
    Superato Bruni come peggior sindaco della storia della città.
    Sigh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo