Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Paratie, nasce il gruppo per gli arredi del futuro lungolago: tutti i nomi

I lavori sul lungolago per la nuova passeggiata e il sistema di difesa dalle esondazioni proseguono apparentemente senza intoppi.

Paratie, super perlustrazione regionale con Fontana: “Pali, cantiere, demolizioni: cronoprogramma rispettato”

Ma, come noto, un nodo (e che nodo) va ancora sciolto prima di poter avere un’idea definita di come apparira l’insieme a cantieri finiti: quello degli arredi dell’intera fascia a lago. Ed è per questo che a Palazzo Cernezzi è appana nato un nuovo gruppo dedicato espressamente a questao, su sollecitazione degli assessori Pierangelo Gervasoni (Lavori pubblici), Marco Butti (Urbanistica) e Marco Galli (Verde).

Ne è dunque nato, per scelta diretta del segretario generale Giuseppe Locandro, il Gruppo di Lavoro Arredi Lungolago che include professionalità appartenenti ai diversi Settori comuali di interesse.

E’ formato da dirigenti e dipendenti del Comune, ecco tutti i nomi:

  • Direttore del Settore Reti Strade, Acque e Mobilità, ingegnere Ciro Di Bartolo, con funzioni di coordinatore;
  • Direttore del Settore Tutela dell’Ambiente, Parchi e Giardini, Rossana Tosetti;
  • Direttore del Settore Opere Pubbliche e del Settore Pianificazione del Territorio, Edilizia Privata, S.U.A.P., architetto Giuseppe Ruffo;
  • Direttore del Settore Patrimonio e Demanio, ingegnere Antonio Ferro;
  • Direttore del Settore Appalti e Contratti, Andrea Romoli Venturi;
  • Dipendente tecnico del Settore Reti Strade, Acque e Mobilità, ingegnere Andrea Longoni;
  • Dipendente tecnico del Settore Tutela dell’Ambiente, Parchi e Giardini, architetto Emanuela Pellizzone;
  • Dipendenti del Settore Pianificazione del Territorio, Edilizia Privata, S.U.A.P., architetto. Giovanni Rho e architetto Gian Luca Marangoni;
  • Dipendente tecnico del Settore Patrimonio e Demanio, architetto Ambrogina Pagani (sostituita, per eventuali e temporanei impedimenti, dal geometra Vincenzo Di Gregorio);
  • Dipendente amministrativo del Settore Appalti e Contratti, Annalisa Penolazzi
TAG ARTICOLO:

6 Commenti

  1. Al di là del fatto che trovo un filo inopportuna la nomina di chi sappiamo, facevano prima a scrivere chi, del Comune, non fa parte del gruppo di lavoro.

  2. La costituzione di un gruppo di lavoro in un’azienda è normale amministrazione, non vedo la necessità di comunicati stampa. Che sia invece la motivazione di futuri premi di produttività?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab