RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Piscina di Muggiò, interrogazione di Molteni (FdI): “Ora dica che esperti ha interpellato e dia tempi certi”

Il futuro della piscina di Muggiò è sicuramente uno dei temi forti di queste settimane. Dopo le promesse da campagna elettorale che puntavano a una riapertura pressoché immediata della struttura, dopo il caso del taglio dei cavi dell’impianto denunciato dal sindaco Rapinese e dopo l’incontro – a cui è seguito un rinvio – con la ditta Nessi e Majocchi che da tempo ha presento un progetto misto pubblico-privato, adesso l’impianto è al centro di un’interrogazione depositata dall’ex candidato sindaco di centrodestra Giordano Molteni che, stanco di annunci e ipotesi avanzati dal primo cittadino – l’ultimo dei quali prevederebbe anche la possibile creazione a Sagnino di una vasca temporanea – chiede in via ufficiale e formale di avere delle spiegazioni.

Piscina di Muggiò, tre mesi dopo Rapinese boccia i documenti per l’apertura immediata: “Erano inaffidabili”

“Per essere ancora più precisi è ormai giunto il momento che il sindaco metta nero su bianco e ci comunichi, visto i lunghi mesi durante i quali è stato detto di tutto, quali sono le reali intenzioni”, dice Molteni.

“Il sindaco Rapinese – prosegue Molteni – anche conosciuto ormai come il sindaco delle retromarce, in campagna elettorale aveva promesso, dopo i lavori di ristrutturazione, una rapida apertura. Cosa che puntualmente non si è verificata. Ha poi preso tempo nel confronto con la ditta Nessi e Majocchi che si era fatta capofila di un’idea molto interessante e all’avanguardia per la città. Insomma chiediamo di sapere innanzitutto quali esperti ha interpellato per avere indicazioni sulla piscina e quale è – sperando che esita – il cronoprogramma che si è prefissato per poter mettere la parola fine a questa vicenda. O quantomeno per conoscere la strada imboccata”, dice sempre Molteni.

La conclusione è dunque molto chiara: “Sta passando sempre più tempo senza che accada nulla, non vorrei che fosse solo un modo per costruirsi un alibi visto che quanto aveva detto non si sta concretizzando”. Adesso dunque bisognerà attendere l’arrivo dell’interrogazione in aula.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento

  1. Piscina Muggiò:Dopo 4 anni di chiusura e nulla di fatto..ora Molteni ha fretta…aahh. le cose si devono fare bene . E perchě incentivano ( lui e &) il mega progetto misto pubblico-privato, della ditta Nessi e Majocchi ? Quando la piccola ristrutturazione…(perchè è piccola e lo sanno tutti…) .indovinate..buon appetito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo