Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Rabbia degli ambulanti, Maiorano: “Fiere e sagre, rinnovare le concessioni entro il 30 giugno. Rinvii creano danni gravi”

“In un momento di ripartenza come quello che stiamo vivendo, il comparto dell’ambulantato ha fondamentale bisogno di certezze”. Così il presidente di Anva-Confesercenti Como, Massimo Maiorano, commenta le notizie che si susseguono sui due temi principali per i commercianti ambulanti: il più volte prorogato rinnovo delle licenze e la ripresa di fiere e sagre.

“Le concessioni vanno rinnovate entro il 30 giugno – ha continuato Maiorano – i rimandi che si sono susseguiti hanno creato gravi danni a tutti gli operatori del commercio ambulante che, in mancanza di certezze circa l’effettivo rinnovo della loro concessione, non hanno la possibilità di progettare il proprio futuro, in un momento in cui tutto il Paese sta ripartendo”.

“Fiere e sagre ambulanti devono da subito essere autorizzate dai Comuni in zona bianca e in ogni caso non oltre il 15 Giugno, anche in zona gialla – aggiunge – nonostante la speranza sia che, una volta passati in Zona Bianca, non ci sia più un ritorno alla più stringente Zona Gialla, confidiamo venga chiarito anche questo aspetto. Fiere e sagre devono poter ripartire anche in Zona Gialla, nel rispetto delle norme sanitarie previste per il contrasto dell’epidemia da CoronaVirus ma consci del vantaggio della nostra categoria di operare all’aria aperta, riconosciuto anche dal Governo”.

“I Comuni devono attrezzarsi per consentire agli operatori del commercio ambulante di lavorare dopo quasi 1 anno e mezzo di chiusura – conclude – Anva-Confesercenti resta a disposizione per fornire supporto tecnico necessario per garantire la ripartenza in piena sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo