RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Rapinese: “Lecco, Varese e Cernobbio non hanno laghi, ecco perché non abbiamo partecipato al Natale con loro”

Il sindaco di Como Alessandro Rapinese non deve aver preso bene la battuta del collega di Lecco. Ieri, durante la presentazione dell’iniziativa il “Natale dei Laghi” (qui tutti i dettagli), alleanza che unisce Lecco appunto, Varese, Cernobbio e Lugano in un progetto di promozione turistico-culturale dei diversi territori. Mauro Gattinoni, primo cittadino di Lecco, sull’assenza di Como dal patto aveva scherzato dicendo che “evidentemente il ramo giusto del lago di Como è quello lecchese”. Nulla più che una battuta di spirito, per smorzare i toni ovviamente. Ebbene, la risposta di Rapinese, contattato per partecipare all’unione ma senza aver mai dato risposta, arriva oggi tramite Facebook.

“Lecco, Varese e Cernobbio hanno organizzato il Natale dei Laghi – premette Rapinese – Perché Como non ha aderito al Natale dei Laghi? Semplice: perché Cernobbio, Lecco e Varese non hanno laghi. L’unico lago che conosco è quello di Como”. Lo stesso a dire il vero che bagna almeno la vicina Cernobbio e su cui affaccia Lecco, se non altro come dati geografici (oltre ai 7 che circondano Varese, da cui il nome dell’emittente locale TeleSetteLaghi). Ma comunque, a rinforzare ancora un campanilismo d’altri tempi, il sindaco di Como chiude il post pure con due hashtag significativi e molto da stadio: #CernobbieseSeiunVaresotto e #CernobbieseSeiUnLecchese. E alla fine anche sul Natale si vanno a riaccendere rivalità sul fronte istituzionale, come fossero fumogeni.

Contro tutti e tutto, ogni giorno. Se il sindaco trascina Como in una trincea permanente (e nessuno eccepisce)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

49 Commenti

  1. Premessa: sono comasco, vivo e lavoro a Como e l’ho pure votato al ballottaggio, ma… ciò detto, sono bastate poche settimane per capire che è un Trump dei poveri, un Cruciani in miniatura. Alla fine del suo mandato (che potrebbe durare meno del previsto…) verrà nel più benevolo dei casi ricordato come una macchietta folkloristica.
    Purtroppo ammetto di avere sbagliato a votarlo.

  2. @Mario: quattro mesi almeno; sembra una precisazione inutile, ma non lo è perchè a differenza di tre mesi, includono i famosi 100 giorni entro cui il sindaco aveva promesso alcune cose che poi non ha realizzato.
    Comunque penso che il messaggio principale di questo articolo sia che, al di la dei singoli temi su cui ciascuno legittimamente ha le proprie opinioni, il problema di questo sindaco è che invece di unire, divide sempre in due fazioni. Como contro resto del mondo, comaschi “buoni” contro comaschi “cattivi”, ecc… Proprio quello che succede al Sinigaglia a lei caro. Ma lo stadio non è proprio il modello ideale a cui ispirare la società. Di questo il sindaco dovrebbe prendere atto e cambiare di conseguenza il suo modo di operare: più coinvolgimento e meno “sono bravo solo io”.

  3. …insomma…appena il NOSTRO Sindaco dice una parola si scatenano gli schieramenti!
    Io non ho mai sentito dire il lago di Lecco, ma solo il lago ci Como.
    Non per dar ragione al NOSTRO Sindaco, ma lui è un istintivo e poi…..certe frasi vanno capite! Ma fa anche comodo non capirle!
    Penso ci siano parecchi commenti anche di NON comaschi.

  4. Grande Sindaco, pur di screditarla si sono inventati anche il consorzio di promozione turistica, roba da matti !!! Il lario siamo noiii il lario siamo noiii si canta al Sinigaglia…. hanno fatto quel c…o che hanno voluto per una vita,e adesso fanno le vittime !!! Avanti tutta, non molli di un millimetro, prima o dopo sta citta capirà a chi era in mano fino a tre mesi fa !!!!

  5. Tutti hanno il diritto ad un quarto d’ora di celebritá, ma a tutte le ore tutti i giorni….. sono davvero pochi…..

  6. Cavalcate pure l’onda, fate pure… Come se non si sia capito che tutto sto can can mediatico sia stato montato ad arte… Da chi? Beh ditemelo voi, lo sapete benissimo….

    1. “Montato ad arte” da chi? Dai poteri forti cenobbiesi? Ahahah Lucas9 va a ciapà i ratt..
      In tutta evidenza qui c’è solo (purtroppo per Como) un sindaco che, invece che lavorare per la città, non riesce a staccarsi dallo smartphone e dalle stupidaggini da bar

      1. Eh sai, quando uno viene attaccato a prescindere da un minuto dopo la sua elezione prima o poi ha anche il diritto di difendere la propria posizione… Se lo fa attaccando ancora meglio… MOLTI NEMICI MOLTO ONORE!

  7. Questa uscita è proprio imbarazzante. Non escludo che di tanto in tanto possa anche avere idee buone, ma rimane una persona infantile ed impulsiva. Essendo anche immune a critiche e consigli, per me è completamente inaffidabile.

  8. Lecco, Varese, Cernobbio e Lugano non hanno neanche il Tempio Voltiano e nemmeno la lettera M. Ma soprattutto non hanno il RapiSindaco. Como, invece, sì.

  9. Che pochezza di contenuti, è chiaro che è una battuta ma dovrebbe parlare da sindaco, non è tra amici al bar.
    Essere divisivi , anche scherzando, è proprio un grande NO!

  10. L’unico lago che conosco è quello di Como” (cit)
    “L’unico nuoto che conosco è quello di Comonuoto.” (semi-cit)
    “Gli unici comaschi che conosco sono quelli che mi votano.” (semi-cit)

  11. Rapigol ora e’ Sindaco,e di una citta’ capoluogo:speravo smussasse certi toni-e non e’ cosi’.peccato:e complimenti a chi l’ha votato.

  12. no non è fuori semplicemente xché e’ detto lago di Como ma il suo nome geografico giusto è LARIO,ergo tutte le località che vi si affacciano sono lariane. punto e basta,che vada a ripassarsi la geografia. (il tutto detto da una altoatesina)

  13. Povera Como! Anziché esaltare la propria città e dare lustro…Cari elettori: “ognuno pianga le sue colpe”!

  14. Con Rapinese Sindaco, i valori e il livello del dibattito è questo. Siamo al “Chi non salta, è della Juve” o a “Chi non piscia in compagnia, è un ladro o una spia”. Cosa dobbiamo farci. Se queste sono le motivazioni per la mancata partecipazione di Como all’incontro sugli eventi natalizi con Lugano, Varese, Lecco e Cernobbio, per fortuna Rapinese Sindaco non c’è andato. Abbiamo evitato figuracce. Questo è quello che capita, quando si pensa che basti guardare il mondo dall’ufficio Tributi o dal sottoscala con vista cortile!

    1. … ecco… appunto…livello bassino direi… speriamo si alzi perché si sta scivolando all’indietro

    2. Un tempo non molto lontano feci questa stessa battuta in un post. Il Rapi-non-ancora-sindaco minacciò di querelarmi. Credo di avere ancora gli screenshot dello scambio di battute. Mi sono iscritto alla pagina Facebook di quelli che sono stati minacciati di querela da lui. Siamo una discreta quantità.

  15. Il lago Michigan è solo dello stato del Michigan ok? L’Illinois, il Wisconsin, l’Indiana possono andare a stendere da un altra parte!
    #indianaseiOhaio
    #illinoisseiIowa
    #rapinesesindaco

      1. Sì è il lago di Lecco che va da Colico a Lecco, dove scorre l’Adda. Poi morfologicamente c’è un’appendice stagnante che si chiama ramo di Como

  16. La piccola Cernobbio che non vuole entrare nella Grande Como e che gli fa concorrenza sul Natale … spezzeremo le reni ai Cernobbiesi ed implorerannno di farsi annettere e poi li trasformiamo nella nostra barbagia (si ride per non piangere)

  17. #CernobbieseSeiunVaresotto e #CernobbieseSeiUnLecchese
    Dal titolo pensavo fosse grave ma leggendo l’articolo la situazione peggiora, siamo in un universo parallelo, ma dove si è mai visto un sindaco di una città come Como fare dichiarazione del genere!
    Altro che Natale a Como, Natale alla neuro!

  18. Un plauso per il livello sempre più basso della rappresentanza politica del nostro Comune, siamo ridotti a campanilismi da bar sport

    1. Ma Como è quel ramo del lago di Lecco che non ha estuario? Tecnicamente un’appendice/acquitrino stagnante? Perché che io sappia l’Adda entra a Colico ed esce a Lecco… Sti buffoni che vivono di osmosi con l’economia svizzera…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo