Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

VIDEO Il monologo di Saviano su don Roberto Malgesini e sull’ordinanza anti-bivacchi della giunta Landriscina

Domenica sera lo scritto Roberto Saviano ha dedicato il suo monologo, all’interno della trasmissione di Rai3 condotta da Fabio Fazio “Che tempo che fa”, all’opera e alla morte di don Roberto Malgesini e, più in generale alla questione dei senzatetto (a Como così come in tutto il mondo).

Un tributo all’opera instancabile del prete di San Rocco dedito all’aiuto e al conforto degli ultimi, quello di Saviano, ma anche una rievocazione dell’ordinanza anti-bivacchi della giunta Landriscina nell’inverno de 2017 oltre che la convinzione ribadita sul fatto che “la politica trasforma la guerra alla povertà in guerra in poveri, li si toglie alla nostra vista per una questione di decoro urbano”.

Sotto, il video integrale del monologo di Roberto Saviano.

4 Commenti

  1. Molta istruttiva l’analisi di Saviano per due motivi. Il primo perché non accusa la città (non capisco che video abbiano visto gli amici che hanno postato sotto) ma spiega che la reazione contro il disagio dei barboni in nome del decoro è diffusa in tutto mondo (e non solo a Como) e che si spiega con l’implicita difesa di un sistema economico e sociale che si pensa perfetto ma che evidentemente non lo è perché crea povertà e infelicità.
    La seconda, assai sorprendente per un giornalista che si è sempre distinto per il suo ostentato laicismo, è la consapevolezza che il ruolo del “prete da strada” e dei “volontari che sono con lui” è un ruolo straordinariamente rivoluzionario in un contesto che si crede cristiano ma che non lo è. Decisamente interessante. Grazie a Como Zero mi ero persa questo monologo che fa onore a Don Roberto e ai volontari che sono con lui.

  2. Saviano.. Quello che pontificia è poi…. Torna nel suo superattico a New York con vista su Central Park.
    Che schifo!
    Perché non va a fare volontariato lì a New York Tra i disperati??
    Che pena!

  3. Il sig. Saviano prima di criticare quello che avviene in casa d’altri dovrebbe soffermarsi sugli innumerevoli problemi di casa sua, Napoli, sono sicuro che troverebbe materiale per scrivere monologhi chilometrici senza scomodarsi, e senza viaggiare con l’ipocrisia sino a Como.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab