Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Rsa focolai del virus, il caso Lezzeno: a Villa Citterio 8 casi scoperti in un solo giorno

I dati sono relativi all’ultimo aggiornamento reso noto dal sindaco il 12 aprile scorso Maurizio Boleso. Ma ancora un volta indicano le case di riposo le strutture-focolaio per eccellenza dei nuovi contagi in provincia di Como e in Lombardia in generale.

Siamo a Lezzeno, dove i casi di Covid-19 erano fino al giorno di Pasqua soltanto 4 e improvvisamente sono balzati a 12. Il motivo, lo ha spiegato lo stesso sindaco Boleso.

“Otto nuovi casi di positività – ha scritto il primo cittadino di Lezzeno nel dare conto dei tamponi già eseguiti – riguardanti tutti ospiti della Rsa Villa Citterio”.

Ma non solo, perché con grande lucidità, Boleso affermava anche che “la situazione nella Rsa Villa Citterio, così come in quelle di tutta Italia, è delicata e di massima allerta”.

Appare ancora una volta evidente dunque – a maggior ragione perché in presenza di asintomatici – l’importanza essenziale dei tamponi per portare alla luce situazioni che, forse, non si sarebbero mai riscontrate.

Nell’informativa, il primo cittadino segnalava anche l’attività dei vertici della residenza che ha informato sul fatto che “gli interessati sono tutti asintomatici e in buone condizioni di salute. Sono stati posti in isolamento”.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo