RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Attualità

Stop alle corse degli aliscafi sul lago di Como: “Eliche danneggiate, troppi detriti in acqua”. Accordo con Asf per gli abbonati

A causa dei detriti che stanno invadendo il primo bacino del lago di Como dopo le piogge dei giorni scorsi, La Navigazione ha fatto sapere con una nota sul suo sito di aver sospeso temporaneamente il servizio degli aliscafi. Ecco quanto scrivono:

Si comunica alla spettabile Clientela che, fino a nuovo avviso, le corse rapide del servizio pubblico di linea non saranno effettuate causa presenza di ingente quantità di detriti nel lago.

Ci scusiamo per il disagio.

Nelle prossime ore e nei prossimi giorni la quantità di materiale accumulato davanti alla città è destinata ad aumentare, arriveranno infatti tutti i detriti dal medio e alto lago. Le pulizie a Como sono in corso ma richiedono tempo e non tutti i battelli spazzino sono operativi. Il Comune ha avviato anche la pulizia da terra con macchinari specializzati.

Dopo il comunicato all’utenza è anche arrivata una nota alle redazioni

Nel corso della mattinata odierna l’eccessiva quantità di legname e detriti in tutto il bacino lariano, trascinati dai violenti temporali dei giorni scorsi, ha costretto Navigazione lago di Como a sospendere completamente il servizio rapido.
Grazie alla proficua collaborazione con ASF gli utenti abbonati al servizio della NLC potranno accedere ai bus di ASF, fino al ripristino dei mezzi rapidi, senza necessità di acquistare il relativo titolo di viaggio, ma soltanto mediante presentazione dell’abbonamento NLC in corso di validità per la relativa tratta. La possibilità di salire gratuitamente a bordo dei bus non costituisce prenotazione del posto né titolo prioritario di accesso.
Siamo consapevoli che gli spostamenti via acqua sono nevralgici per la viabilità territoriale dei lavoratori e di tanti turisti, tuttavia le attuali condizioni del lago – con abbondante legname e detriti semi sommersi e difficili da individuare durante la navigazione – non ci consentono la navigazione in sicurezza per passeggeri, mezzi e personale”  così è intervenuto Nicola Oteri, Direttore di Esercizio Navigazione Lago di Como “solo questa mattina, ad esempio, l’aliscafo Freccia delle Valli ha danneggiato entrambe le eliche mentre il Byron ha subito alcuni urti che fortunatamente non sembrano al momento aver causato un danno. Abbiamo prontamente informato i passeggeri con un avviso sul sito e presso gli scali, e nel contempo abbiamo ragguagliato nel merito le autorità locali della sospensione delle corse. Auspichiamo un intervento tempestivo degli Enti preposti allo sgombero e pulizia in modo da poter riprendere il servizio rapido al più presto“.

Per approfondire:

VIDEO Le barche intrappolate tra quintali di detriti sul Lago di Como: c’è anche il motoscafo della Finanza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo