Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Variante Tremezzina, ufficiale: sconto del 50% sui traghetti. Sala-Argegno gratis

A pochi giorni dall’avvio del cantiere per la realizzazione della variante della Tremezzina, il Prefetto, Andrea Polichetti, il Presidente della Provincia di Como, Fiorenzo Bongiasca e il Presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, hanno voluto fare ieri il punto con sindaci, Anas e aziende di trasporto pubblico.

Variante Tremezzina e trasporti, ok del ministero: sconto abbonamenti del 50%, navetta Sala/Argegno gratis

Sul fronte dei trasporti, infatti, il Ministero dei Trasporti ha inviato una nota, a seguito all’impegno assunto nel corso dell’ultima riunione, per attivare una convenzione tra Anas e Agenzia del Tpl a sostegno dell’attuazione del piano di mobilità integrativa. Questo rende formalmente possibile applicare la scontistica richiesta dal Tavolo di Coordinamento del 50% sugli abbonamenti mensili di trasporto pubblico per le tratte che originano o hanno destinazione a nord di Colonno.

Mentre la navetta di cucitura Sala Comacina – Argegno sarà da subito gratuita, con gli utenti che potranno ritirare un titolo a valore zero in biglietteria o direttamente a bordo, per quanto riguarda tutti gli altri mezzi, i viaggiatori dovranno acquistare a prezzo pieno gli abbonamenti vigenti e saranno poi rimborsati da Navigazione e Asf.

In particolare, come sperimentato durante il Covid, l’utente potrà beneficiare dello sconto del 50% sull’abbonamento mensile del mese successivo presentando copia del titolo di viaggio del mese precedente ad attestazione del diritto all’agevolazione e, a fine utilizzo, il titolare dell’abbonamento verrà poi rimborsato del credito accumulato. Chi ha un abbonamento annuale o studentesco, invece, dovrà fare specifica richiesta per avere uno storno a consuntivo.

Rassicurazioni, infine, sono arrivate dal Prefetto in merito alle iniziative messe in campo per la sicurezza delle aree territoriali collegate alla chiusura al traffico della  statale, con rimodulazione di mezzi e risorse umane soprattutto presso le zone più critiche del traffico veicolare e il potenziamento dei servizi di polizia all’interno delle acque lacuali, nella fascia oraria di maggiore concentrazione dei servizi di trasporto straordinari.

Sarà inoltre disponibile un mezzo acquatico speciale per i trasporti di emergenza sanitaria.

2 Commenti

  1. A dir poco vergognoso!
    Ma lo sapete che le corse aliscafo sono state ridotte e già da Tremezzo sono pieni?
    Ma per i poveri studenti non hanno fatto nulla .Disagiati erano già da prima adesso sono disperati.
    Guerra dimettiti!

  2. Un’altra truffa. I mesi di chiusura preventivati mi pare sono quattro. Con questa formula un mese rimane comunque a carico dell’utente. Per chi non ha un abbonamento (mensile) e ha comunque necessità, tariffa piena? Questo a quattro giorni dalla data di chiusura. Le notizie vengono apprese da mezzi di informazione. Dove sono i rappresentanti istituzionali? Finite le passerelle?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo