Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Via Vittorio Emanuele, giardinetto gioiello con fregatura. Rabbia di Susy: “Giochi pericolosi e rotti, niente manutenzione, sporcizia”

L’apparenza inganna, non c’è che dire. Passando da via Vittorio Emanuele, il colpo d’occhio offerto dal piccolo parco giochi davanti alle poste è di un piccolo angolo incantato, una perla rara in una città in cui gli spazi dedicati ai bambini spesso non sono all’altezza delle aspettative.

E invece chi vive quel luogo “dall’interno”, racconta una storia diversa fatta di pericoli nascosti e sporcizia. E’ il caso di Susanna Padovese, una nostra lettrice e amica che, dopo tanti anni da frequentatrice del parchetto con i suoi figli, è tornata qui per far giocare un bimbo di cui si prende cura: “Da sempre questo è un parco giochi destinato ai piccoli, dai tre anni o meno in su – racconta – ma la manutenzione è assolutamente carente e i giochi sono pieni di insidie che possono davvero rappresentare un pericolo per la sicurezza, oltre che dare un aspetto assolutamente indecoroso a un luogo che potrebbe essere davvero bellissimo”.

Acciottolato da rifare con sassi pronti a trasformarsi in giochi pericolosi, buchi nella pavimentazione antitrauma in cui è un attimo inciampare, assi scheggiate, giochi rotti: a ben guardare c’è poco da giocare tranquilli.

“A questo si aggiunge anche una pulizia decisamente troppo carente per un giardino frequentato da tantissimi bambini – aggiunge Susanna – ma purtroppo in città non ci sono altri parchi adatti ai più piccoli. Non possiamo certo portarli a quelli di viale Varese, che sono in condizioni igieniche penose tra rifiuti e escrementi dei cani, o ai giardini a lago dove l’incuria regna sovrana, non ci sono alternative e i giochi di via Vittorio Emanuele sono sempre pieni ma è necessario intervenire per una questione di decoro ma anche di sicurezza”.

GALLERY-SFOGLIA

2 Commenti

  1. Ribadisco ormai alla nausea che “la cura” degli spazi per i bambini non sembra minimamente interessare alle amministrazioni di questa città e non ne comprendo la ragioni.
    Le immagini ne sono l’evidenza.
    Mi sono chiesta: forse i bambini non votano e/o per qualche incomprensibile motivo non sono degni di interesse ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo