Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cronaca

VIDEO Cinghiali a Colverde, rabbia della lettrice: “Io segnalo e le istituzioni mi chiedono di compilare moduli. Dov’è la tutela dei cittadini?”

La proliferazione fuori controllo dei cinghiali è un fenomeno che da tempo flagella tutto il comasco e che raccontiamo regolarmente. Oggi arriva la mail di una lettrice, con video a supporto. Ecco quanto racconta:

Scrivo per informare di una situazione che potrebbe diventare pericolosa. Abito a Colverde, zona Salvadonica. Da giorni ormai, fuori dalla mia abitazione, tra le ore 20.00 e le ore 21.00, arrivano circa 7/9 cinghiali. Si tratta di una mamma con i piccoli. Inutile affermare che io e i miei vicini siamo piuttosto preoccupati, in virtù del fatto che molti di noi sono soliti, nelle ore meno calde della giornata, fare qualche passeggiata anche in compagnia (preciso sempre a guinzaglio) dei nostri “quattro zampe”. Stamane ho letto di un uomo inseguito da cinghiali a Beregazzo, mentre passeggiava nella zona del “percorso vita”. Vorrei precisare che proprio nei giorni scorsi, mi sono prodigata di allertare l’autorità preposta (Provincia) per segnalare la presenza degli ungulati in località Salvadonica.

A tal proposito mi chiedo: perché ogni volta che un cittadino (ottemperando al buon senso civico) fa una segnalazione che è -sicuramente- utile a tutta la comunità, deve sentirsi rispondere con bizantinismi “deve compilare un modulo, inviarlo alla Provincia che a sua volta lo inoltrerà alla Regione Lombardia, ecc. ecc.”? Perché ogni volta un cittadino deve sentirsi rispondere con tono infastidito? Mi chiedo: se il cittadino segnala un pericolo per la comunità, l’autorità competente e funzionante non dovrebbe rispondere: “Grazie Signora per la segnalazione, provvedo subito ad inviare uomini e mezzi per un sopralluogo”. Mi chiedo altresì: dove sta la tutela della comunità da parte delle istituzioni competenti? Dov’è il corrispettivo “senso civico” che le istituzioni devono avere nei confronti della comunità?

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo