Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

VIDEO – FOTO Como, il lago è già coperto da una montagna di detriti. E il livello sale vertiginosamente

Le avvisaglie si erano avute sin da domenica scorsa, quando si verificò la prima disastrosa frana sulle frazioni di Blevio.

Ora, con grandissima parte della provincia finita sotto la tremenda alluvione di queste ore, arriva il primo conto dei detriti trasporati da fiumi e torrenti nel Lario, per poi finire la corsa nel primo bacino davanti al capoluogo.

Le immagini che vedete sono di questi minuti e si riferiscono all’area della passeggiata di Villa Olmo.

La superficie del Lario è letteralmente coperta da tonnellate di rami e tronchi.

Intanto, sempre parlando della città di Como, sono ore di attento monitoraggio per il livello del lago.

Attorno alle 16.30 ancora la soglia di esondazione di 120 centimetri sopra lo zero idrometrico era lontana, attestandosi a 67.

L’afflusso di acqua però è di 1030 metri cubi al secondo, contro un deflusso dieci volte inferiore, a 189 metri cubi al secondo. E con il meteo che ancora non segna netto miglioramento, l’esondazione è uno spettro che per ora non si può escludere in assoluto.

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. “L’afflusso di acqua però è di 1030 metri cubi al secondo, contro un deflusso dieci volte inferiore, a 189 metri cubi al secondo.”

    Direi un deflusso 5-6 volte inferiore, non 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo