Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Video – Olgiate, il sindaco Moretti compra (di tasca propria) test rapidi per giunta, Consiglio, dipendenti e polizia locale

Ha acquistato, di tasca propria, 25 test rapidi per il Covid, a disposizione di consiglieri (“maggioranza e minoranza, si intende”, scrive a scanso d’equivoco) e assessori comunali.

E’ il sindaco di Olgiate Comasco, Simone Moretti.

Ma non solo, Patrizia Luzzi, presidente dell’Sos Olgiate Comasco, ne ha acquistati 50 per i volontari dell’associazione, in prima linea da inizio emergenza per supportare il sistema sanitario.

Lo ha fatto sapere lo stesso Moretti, spiegando come in questo modo si sia dato il via all’operazione tracciamento.

Ecco quanto racconta:

Inizio Operazione Tracciamento con i tamponi rapidi (no fai da te). RingrazIando per le preziose informazioni e spiegazioni dettagliate il Sindaco di Robbio Roberto Francese e la ditta
Ferrari Cosmetics, sono arrivati oggi i primi tamponi tapidi oro-faringei acquistati da me (1 kit da 25 senza pesare sulla casse comunali) che saranno a disposizione dei consiglieri e assessori comunali (maggioranza e minoranza si intende), dipendenti comunali, polizia locale e volontari della nostra Protezione Civile Città di Olgiate Comasco e 2 kit da 25 ( 50 totali) acquistati direttamente da parte della Presidente Patrizia Luzzi dell’Associazione Sos Olgiate Comasco per i tanti volontari in prima linea che dall’inizio dell’emergenza ad oggi, assieme a tutto il personale medico, sanitario ed infermieristico non si sono mai risparmiati un attimo facendo un lavoro titanico.

Volendo dare il buon esempio mi sono sottoposto subito al test rapido per testarne l’utilizzo, eseguito dalla dottoressa Patrizia Luzzi (visto e considerato che va sempre fatto eseguire sa un Medico) con risultato negativo .

Ma soprattutto perché sento forte il senso della responsabilità e voglio tutelare i miei concittadini, i miei familiari e le tante persone che quotidianamente incontro.

Crediamo fermamente che un sistema di tracciamento rapido e preventivo ci possa aiutare ad individuare per tempo quanti sono i positivi asintomatici per rallentare il più possibile la diffusione del Corona Virus, visto e considerato che a Olgiate abbiamo numeri importanti in questa seconda ondata.

Con lo spirito di massima collaborazione tra tutte le istituzioni, ci auguriamo che al più presto questi tamponi rapidi possano venire messi a disposizione delle farmacie per la popolazione e per le scuole.

Speriamo con questo piccolo gesto che da Olgiate Comasco possa partire un messaggio che una maggiore consapevolezza ed un monitoraggio preventivo e costante potrebbe veramente aiutare a far diminuire la diffusione del virus limitando il ricorso ai lock-down mirati e zone rosse che condizionano le nostre vite e quelle di tante attività commerciali.
Appena eseguiti tutti i 75 TAMPONI RAPIDI in via preventiva, comunicheremo i risulti e le perventuali individuate per proseguire con il
tracciamento.

3 Commenti

  1. Come landriscina per i suoi dipendenti, soprattutto la Polizia Locale..ah è vero lì centrano pure zarina e ghezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: