Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Senzatetto, denuncia Adduci: “Costretti a dormire nell’area cani dopo lo sgombero dello scalo. Intorno, lo shopping di Natale”

“Persone costrette a dormire nell’area cani sotto Torre Gattoni a un passo dalle bancarelle”

La denuncia è di Roberto Adduci da Como Face to Face.

L’attivista questa mattina ha girato un video dove mostra un piccolo accampamento di coperte all’interno del fazzoletto verde destinato ai quattrozampe. Non è una novità da tempo qualcuno lo aveva eletto a rifugio notturno ma il numero di giacigli è oggettivamente aumentato”.

“Dopo lo sgombero dell’ex scalo merci – denuncia Adduci – questo è il risultato. Politica, associazioni, chiunque era coinvolto nello sgombero sapeva che sarebbe successo. Questa è la strategia delle istituzioni che governano questa città”.

“Persone senza una casa dormono in un’area cani mentre sono in corso gli acquisti di Natale – conclude – tutto si svolge nella normalità, nella totale tranquillità.

La segnalazione ieri era arrivata anche da un lettore, con foto e toni diversi da quelli di Adduci: “Benvenuti nella città del decoro”.

VIDEO – La cucina all’aperto e cataste di bagagli, ex scalo merci: ecco come vivevano i senzatetto

5 Commenti

  1. I dormitori, dopo tanto sonno, il Landry li ha fatti aprire..quindi basterebbe usufruire di quanto offerto. Se sono persone con decreto di espulsione dovrebbero semplicemente adempiere all’espulsione

    1. Non vanno nei dormitori perchè evidentemente sono clandestini con decreti di espulsione a carico, ecco perchè…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo