Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cronaca

Bilancio estivo della PolFer: sui treni lombardi 68 arresti, 19 per furto aggravato

Più di 245mila le persone controllate e 68 gli arresti: è questo il bilancio dell’attività della Polizia di Stato nelle stazioni e a bordo dei treni durante il periodo estivo.

68 arrestati, 621 indagati, 246.707 persone controllate, 477 sanzioni elevate, di cui 161 in materia di sicurezza ferroviaria. Questi i risultati dei servizi, intensificati durante la stagione estiva appena trascorsa, nelle stazioni e sui treni, da parte della Polizia Ferroviaria del Compartimento Lombardia. 8.079 sono stati i servizi di vigilanza in stazione e 3.316 le scorte a bordo treno; 7.308 i treni presenziati, 540 i servizi antiborseggio in abiti civili, 16 i servizi straordinari di controllo del territorio, 214 le proposte di misure di prevenzione, 1.060 le pattuglie lungo linea, 46 i minori scomparsi rintracciati.

I controlli e l’intera attività della Polfer hanno contribuito a garantire la sicurezza dei viaggiatori, particolarmente numerosi nel periodo estivo, in ambito ferroviario. Gli arresti, avvenuti prevalentemente nelle stazioni di Milano Centrale, sono stati eseguiti per i reati di furto, evasione dagli arresti domiciliari, in esecuzione di ordine di arresto e per spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare, sono stati effettuati 19 arresti di persone responsabili di furto aggravato in ambito ferroviario e 12 arresti di soggetti ricercati per vari reati commessi.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo