Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Blitz in piazza San Rocco a Como: locale chiuso e spacciatore al Bassone

Doppio blitz, ieri pomeriggio, di Questura, ATS Insubria e un’ unità cinofila della Guardia di Finanza, in piazza San Rocco a Como.

Dapprima il controllo su un esercizio commerciale dove sono state rilevate due violazioni: la prima per le scarse condizioni igieniche e l’altra relativa alla mancata formazione per il protocollo HACCP. Queste infrazioni sono state sanzionate con 2.000 euro e con la sospensione della licenza sino al momento dell’adeguamento alla normativa.

All’interno dell’esercizio commerciale, con la collaborazione dell’unità cinofila della Guardia di Finanza è stato poi sottoposto a controllo un avventore, I.K., classe 1992, di nazionalità nigeriana, in regola con la normativa sul soggiorno in quanto titolare di un permesso per motivi umanitari.

L’uomo è stato trovato in possesso di un involucro contenente grammi 210 di marijuana già suddivisa in dosi e pronta per la vendita al dettaglio. Accompagnato in Questura, è stato arrestato e portato al Bassone.

Peraltro è risultato già arrestato nel 2016 a Roma per spaccio di stupefacenti e condannato con rito direttissimo a seguito di patteggiamento, nell’ottobre 2018 è stato denunciato per spaccio di stupefacenti, nel gennaio scorso in corso era stato arrestato dalla Polizia di Stato di Ferrara per resistenza a pubblico ufficiale e condannato a sei mesi di reclusione.

Il Questore di Como ha emesso un provvedimento sospensione dell’attività per 15 giorni anche perché già nel mese di febbraio 2019, lo stesso esercizio commerciale di vicinato era stato già sottoposto a controllo e anche in quella circostanza erano state elevate contravvenzioni per mancanza delle condizioni igieniche sanitarie previste dalla normativa vigente.

TAG ARTICOLO:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: