RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Cronaca

Botte e violenza sessuale sulla moglie, poi vìola i domiciliari. 46enne finisce al Bassone

Durante gli anni del matrimonio, molto spesso ubriaco, avrebbe più volte maltrattato la moglie con violenze, anche sessuali.

Nel 2019 l’uomo, 46 anni di origine marocchina, già noto per reati contro il patrimonio, ha deciso di trasferire la famiglia da Como a Canzo. La moglie ha espresso tutta la propria contrarietà poiché non voleva lasciare i parenti. Così lui l’ha picchiata brutalmente davanti ai figli.

La moglie ha trovato il coraggio i denunciare e dopo le indagini della polizia è stato sottoposto a un divieto di avvicinamento. Divieto più volte disatteso, il 46enne ha più volte avvicinato e seguito la moglie. Così è stato arrestato e nessi ai domiciliari, era il luglio scorso. Disposizione che poi ha violato più volte.

Per questo il giudice ne ha disposto la custodia in carcere e in queste ore è stato portato al Bassone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo