Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cronaca

Como, chiusa per 5 giorni la sala giochi Win Palace di via Milano: il sostituto del titolare non era autorizzato

La polizia amministrativa della Questura di Como, insieme con gli specialisti dell’Agenzia delle Dogane, ha chiuso per cinque giorni la sala giochi Win Palace di via Milano a Como.

Spiegano: “All’interno della sala giochi era presente una persona non abilitata alla gestione della sala giochi in quanto non inserita nel titolo autorizzatorio del Questore che oltre al titolare individua anche i preposti così come previsto dall’art.8 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza”.

E ancora: “La sospensione dell’attività inoltre è stata disposta per dar modo al titolare della licenza di ripristinare i locali alla conformazione prevista dall’autorizzazione ovvero creare un locale ad accesso libero da destinare ad attività ludica, separandolo dalla sala dedicata esclusivamente al gioco con vincita. I decreti dell’Agenzie delle Dogane e dei Monopoli del 22\1\2010 e del 27\7\2011 prevedono, infatti la differenziazione dell’offerta di gioco per cui all’interno delle sale devono essere presenti anche giochi di mero svago del tipo biliardini, freccette e calcio balilla e non esclusivamente SLOTe VLT, come rilevato all’atto del controllo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo