Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Inverigo, i carabinieri scovano il bazar dello spaccio: sottoterra un etto di coca e uno di eroina. Marocchino in manette

Smantellato l’ennesimo bazar dello spaccio nei boschi.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri della Stazione Carabinieri di Lurago D’Erba con i colleghi del Nor – Aliquota Radiomobile e dei dipendenti reparti della Compagnia di Cantù.

E’ successo ieri pomeriggio quando i militari hanno scoperto il bivacco utilizzato per lo spaccio di sostanze stupefacenti a Inverigo, rimuovendolo.

Gli approfondimenti del caso hanno consentito di rinvenire, sotterrati all’esterno della postazione, bilancini e materiale vario per il confezionamento (il tutto osto in sequestro penale), 95 grammi di eroina eroina e 98 di cocaina.

Nel corso dell’operazione, è stato fermato un cittadino di origine marocchina, 27 anni, domiciliato a Nibbiono (LC), regolare sul territorio nazionale, arrestato  in flagranza per idetenzione ai fini di spaccio.

Perquisito, è stato trovato in possesso di diverse dosi di  stupefacenti: 10 grammi di eroina e 8 di hashish e 81 euro in contanti.

A casa aveva 20mila euro nascosti in un cassetto del salotto.

Il ragazzo è stato portato in camera di sicurezza in attesa di processo.

Contestualmente i carabinieri hanno controllato le auto che bazzicavano nella zona: fermati 12 mezzi e 26 persone. Una di queste è stata multata per possesso di stupefacenti, per un’altra è scattata la proposta di rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo