Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Mozzate: scoppia la lite tra senzatetto nell’ex albergo. Arrestato 37enne per incendio, violenza, danneggiamento e resistenza

La notte scorsa, 27 agosto, i Carabinieri della Stazione di Mozzate hanno arrestato un uomo, passaporto del Marocco, per incendio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonché danneggiamento aggravato.

L’uomo, 37 anni, è stato colto in flagranza di reato all’interno del complesso immobiliare dell’ex albergo e ristorante Villa Rosa di Mozzate, all’interno del Parco Guffanti dove si era introdotto abusivamente insieme ad alcuni cittadini maghrebini.

E’ stata la lite tra due di questi, generata da contrasti in merito all’occupazione dell’immobile, a sfociare nell’incendio di parte della struttura da parte dell’uomo che poi è stato arrestato. I militari della Stazione di Mozzate, prontamente intervenuti, hanno infatti bloccato l’autore dell’incendio che ha tentato ripetutamente di divincolarsi con calci e
pugni al fine di evitare l’arresto, anche dopo essere stato fatto salire sull’autovettura di servizio che è stata danneggiata all’interno con forti calci.

Nel frattempo, i Vigili del Fuoco di Appiano gentile hanno domato le fiamme.

L’uomo arrestato, concluse le formalità di rito, sarà associato alla Casa Circondariale di Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: