RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Archivio
Attualità, Cronaca

Prima ruba il borsello a un vigile, poi dà i numeri in Comando: polacco arrestato e processato. Patteggia e torna libero

Non proprio un furbone. Ieri intorno alle 18.45 due agenti della polizia locale di Como si trovavano in viale Rosselli all’incrocio con via Recchi per il servizio di viabilità legato alla chiusura di via Borgovico per i lavori in corso. In quel momento un uomo (che poi si sarebbe rivelato un cittadino polacco di 40anni) all’improvviso ha sottratto a uno dei due vigili il classico borsello bianco parte integrante della divisa in dotazione degli agenti appiedati.

Immediatamente è scattata la ricerc dell’uomo che è stato fermato poco dopo, aveva già tolto dal borsello e infilato nello zaino il tablet di servizio. Il polacco è stato così portato al comando di viale Innocenzo per l’identificazione ma ha dato di matto ed è diventato violento con gli agenti, senza che questi però subissero conseguenze fisiche, così è stato arrestato. I controlli hanno permesso di verificare come l’uomo fosse sottoposto a Dacur (il daspo urbano) e per questo è stato anche denunciato.

Processato oggi con rito direttissimo ha patteggiato otto mesi pena sospesa. E’ tornato libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

7 Commenti

    1. Capire meno di te va contro le leggi della probabilità, sei più ignorante della palla destra di Salvini.

    2. La Prossima volta speriamo che capiti a te o a qualche tuo simile di incappare in gentaglia che viene rimessa in circolazione prima di subito così magari ti da il resto e ti svegli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo