Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

“Aspettanto i limoni”. Gaber e Jannacci con Jaga Pirates al Bellavista di Brunate. Domani, 10 luglio

Giorgio Gaber e Enzo Jannacci tornano a suonare insieme al Bellavista di Brunate. Tutto è possibile nello spettacolo “Aspettando i Limoni” che gli Jaga Pirates – Stefano Annoni, Luca Rodella, Roberto Dibitonto, Diego Paul Galtieri e Francesco Marchetti – porteranno in scena, dopo una lunga assenza dal palco, venerdì 10 luglio.

Un omaggio al duo Gaber-Jannacci, i Due Corsari o gli Ja-Ga Brothers celebri per la canzone “Una fetta di limone” che, in questo spettacolo, su ritrovano ad aspettare una risposta in un limbo abitato da strumenti e musicisti. E come ingannare il tempo se non battibeccando e suonando i loro successi?

GALLERY-SFOGLIA

Un’occasione per ascoltare “i versi più poetici, arrabbiati e buffi delle loro eterne canzoni”, come raccontano gli Jaga Pirates, ma anche per rivedere finalmente dal vivo Steve Annoni & Co. dopo il lungo lockdown in cui, però non sono stati con le mani in mano: “Abbiamo passato una quarantena da pirati separati, ma uniti – raccontano – abbiamo registrato tre video a distanza: un pirata quarantenato in Belgio e gli altri quattro in Italia. Era troppa la voglia di restare insieme e suonare, siamo stati tra i primissimi a utilizzare questa formula. Zelig ha voluto uno dei nostri video per la Zelig Covid Edition del 30 maggio. Ed ora finalmente, grazie al coraggio degli amici del BELLAVISTA di Brunate, tra i pochissimi che in un momento così difficile hanno deciso di rilanciare l’offerta culturale, torniamo a far ballare il nostro pubblico”.

ASPETTANDO I LIMONI
Di Luca Rodella
Con Stefano Annoni, Luca Rodella
Musiche dal vivo di Roberto Dibitonto, Diego Paul Galtieri, Francesco Marchetti

Venerdì 10 luglio, ore 18,30
Bellavista Hotel e Ristorante
Piazza Bonacossa, 2 – Brunate
Aperitivo senza maggiorazione
Prenotazione consigliata allo 031 221031 o prenotazioni@bellavistabrunate.com

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: