Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Tenebra e mistero a Villa Olmo: inizia “Noir in Festival” con Diabolik, Batman e Dario Argento

È un viaggio tra letteratura e cinema quello del Noir in Festival 2019, che presenta un’edizione all’insegna del dialogo tra le due storiche anime dell’evento e che si terrà a Como, a Villa Olmo, dal 6 al 9 di dicembre. 

“La nuova edizione del Noir in Festival è stato accolta dal Comune con estremo entusiasmo – ha dichiarato Carola Gentilini, assessore alla Cultura, oggi durante la presentazione della manifestazione – sarà un evento importante per la città, con un programma molto denso, tra film, letteratura, e fumetti con un omaggio per gli 80 anni di Batman e una mostra su Diabolik”. 

Moltissimi gli ospiti di rilievo per la “costola” comasca del Festival che proseguirà anche a Milano dall’8 di dicembre fino al’11. 

“Dario Argento, già presente l’anno scorso quando è rimasto affascinato dal lago di Como, ha accettato di consegnare il Premio Raymond Chandler a Jonathan Lethem, vincitore di questa edizione” ha dichiarato Marina Fabbri, co-direttore dell’iniziativa.

“Altri interventi di rilievo saranno quelli di Giancarlo de Cataldo e Gianrico Carofiglio. Vittorio Nessi, ex magistrato e giallista, presenterà “Gli Illegali” di Piernicola Silvis, ex questore di Taranto. CI sarà un evento speciale per i 70 anni de “Il terzo uomo” e la proiezione della serie noir svedese “Stockholm Requiem”. 

“Tra le novità di quest’anno, oltre alla location nuova di Villa Olmo, sarà anche il Meeting Internazionale del Cinema Indipendente, con due giorni di incontri tra produttori sul cinema di genere – ha detto Giorgio Gosetti, co-direttore – una mostra dedicata al personaggio di Diabolik esplorerà come nasce una storia del più famoso ladro italiano. Inoltre Ester Negretti esporrà alcune sue opere a Villa Olmo, durante il festival”. 

Anche il Sindaco di Como ha preso parte alla presentazione, commentando lo spostamento della sede della manifestazione a Villa Olmo: “Ci siamo riposizionati in una struttura di tutto rispetto. Anche quest’anno la città non può rinunciare al festival e mettersi in competizione con una grande metropoli come Milano. Per le edizioni future miglioreremo ancora, riproponendo la scommessa del Noir in Festival”. 

“L’edizione 2019 della manifestazione dimostra come la città ha moltissima voglia di questo evento” ha concluso Daniele Brunati, coordinatore di Amici di Como, partner dell’organizzazione del Festival”. 

Si comincia quindi venerdì 6 dicembre con la prima parte di Stockholm Requiem, alle 15.00 a Villa Olmo.

Alle 16.00, Adrian Wootton e Angel Allen presentano “Il Terzo Uomo”. Alle 18.15 Vittorio Nessi, scrittore, presenta “Gli illegali” di Piernicola Silvis. Alle 19.00 Hakan Nesser dialoga con Sebastiano Triulzi.

Sabato 7 dicembre, verrà proiettata la seconda parte di Stockholm Requiem alle 15.00. Alle 16.00 verrà proiettato “Intrigo: death of an author”, introdotto da Daniel Alfredson e Hakan Nesser.

Alle 16 e alle 18 John Vignola presenta i libri “La notte rosa” di Gino Vignali e “Quasi per caso” di Giancarlo de Cataldo.

La serata si concluderà con la cerimonia di premiazione del “Chandler Awards 2019” a Johnatan Lethem e con la proiezione di “intrigo: Samaria”, film tratto dal libro di Hakam Nesser.

Il festival proseguirà la settimana prossima anche a Milano con un parterre dei nomi altrettanto importanti. Per ulteriori informazioni e il programma completo è possibile visitare il sito della kermesse a noirfest.com.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: