RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

Tremezzina scommessa vinta, la ‘mappa di comunità’ ora è realtà: sabato la presentazione (cos’è e come funziona)

Sabato 14 gennaio 2023, alle ore 15.30, presso la l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo della Tremezzina ad Ossuccio si terrà la presentazione della mappa di comunità , progetto voluto e finanziato dall’Amministrazione Comunale di Tremezzina come “strumento di coesione sociale tra le ex municipalità che compongono l’attuale Comune” (ne avevamo parlato qui). Il pomeriggio di festa partirà con l’attesissimo concerto dell’Orchestra dell’Istituto Comprensivo della Tremezzina e degli Archi della Tremezzina e proseguirà con la presentazione pubblica della mappa di comunità, frutto di più di un anno di lavoro con la comunità locale.

Il percorso per la creazione della mappa

La mappa di comunità è l’esito di un processo partecipativo dal basso guidato dalla Coop. Sociale Liberi Sogni che ha coinvolto con azioni specifiche tutte le diverse fasce della popolazione: interviste ai più anziani e alle memorie storiche tra cui anche al noto cantautore Davide Van de Sfroos, pomeriggi dedicati agli adolescenti, laboratori con tutti i bambini e ragazzi dell’I.C. della Tremezzina, questionari, raccolte di fotografie. Grazie a queste azioni, gli abitanti della Tremezzina hanno raccontato la propria percezione del territorio, con particolare attenzione al valore dei riti e delle tradizioni, ai significati storici e culturali dei luoghi, alle vicende individuali e comunitarie presenti nella memoria collettiva, con anche riflessioni e considerazioni rispetto al futuro del territorio. Si è poi costituito un tavolo di lavoro aperto a tutti e tutte per la rielaborazione e interpretazione dei risultati della ricerca e la traduzione sintetica del un ricchissimo patrimonio materiale e immateriale nella mappa: un utile strumento per guardare al territorio come luogo in cui fattori sociali e culturali specifici determinano, nel tempo, i processi di trasformazione a cui ogni comunità è soggetta.

Una mappa sempre consultabile on line

Visto l’entusiasmo che il progetto ha generato nel territorio e la volontà dei cittadini e delle cittadine di conservare una tracciabilità del processo e uno storytelling coerente che faccia nel contempo da cassa di risonanza delle narrazioni raccolte e registri l’esperienza vissuta in modo permanente, la mappa di comunità multimediale sarà fruibile online. Il sito mappedicomunita.it si arricchirà di una nuova mappa dove si potranno trovare descrizioni, fotografie e approfondimenti sui luoghi riconosciuti dalla comunità; videointerviste e registrazioni di riti e canti tradizionali; fotografie provenienti dagli archivi di famiglia e da alcuni archivi storici comunali che contribuiscono a ricostruire una grande storia collettiva e condivisa.

La Cooperativa Sociale Liberi Sogni

Grazie al dialogo con le comunità locali e partendo dalle voci delle nuove generazioni, la Cooperativa Sociale Liberi Sogni dal 2006 si è sempre più specializzata nella rigenerazione di luoghi sotto ogni aspetto: culturale, sociale e ambientale. La Cooperativa ha maturato una grande esperienza nella creazione di mappe di comunità e nella conduzione di processi partecipativi dal basso. I suoi progetti sono tutti volti alla riscoperta di se stessi, dei luoghi di cultura dei territori e del piacere di stare insieme.

mappedicomunita.it mappedicomunita@liberisogni.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo