Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Economia

Clienti +80%. Un successone la campagna “Como Duty Free District”, esulta Confcommercio

“I consumatori svizzeri nel periodo estivo non sono mancati e questo anche grazie alla campagna di comunicazione “Como Duty Free District” lanciata a inizio luglio da Confcommercio Como in collaborazione con Stamp, startup per il tax free shopping. Durante il primo mese della campagna i nuovi clienti sono aumentati dell’80% sulla piattaforma segno che l’iniziativa ha stimolato un ritorno dei consumi stranieri sul territorio”. Lo fa sapere l’ente di via Ballarini.

Il Duty Free District

La campagna promozionale estiva post Covid, che durerà fino al 30 Settembre, è stata la prima attività del nuovo Como Duty Free District, il distretto del commercio tax free lanciato da Stamp e Confcommercio Como, che permette ai residenti extra UE di fare acquisti senza pagare l’IVA nei negozi aderenti grazie a una procedura digitale. Nuove e diverse attività, sempre volte a promuovere lo shopping dei turisti, saranno programmate nel corso della stagione autunnale.

Como, via l’Iva dagli acquisti per catturare svizzeri e extra Ue. Colpaccio Confcommercio

Stefano Fontolan, cofounder di Stamp: “Il target sul quale ci siamo concentrati sono state tutte le persone che vivono o risiedono in Svizzera, in particolare la Svizzera italiana e la Svizzera tedesca. Abbiamo elaborato differenti creatività, utilizzate per le campagne pubblicitarie che sono state attivate su Facebook e Instagram Ads. Abbiamo comunicato la sicurezza e la convenienza di acquistare a Como in modalità Duty Free. E’ stato un successo con un ritorno sull’investimento oltre le aspettative e un modello per rilanciare questo tipo di turismo in Italia”.

Marco Cassina Presidente Federmoda di Confcommercio Como: “I clienti hanno apprezzato l’unicità e la comodità dell’esperienza di acquisto proposta dal Distretto, un ottimo inizio che fa ben sperare per il futuro del progetto che potrebbe incrementarsi con nuovi servizi e collaborazioni su tutto il territorio.

Giovanni Ciceri, Presidente Confcommercio Como: “Como Distretto Duty Free rappresenta un sostegno concreto per il rilancio del turismo locale e delle imprese duramente colpite dalla crisi, il progetto sta dando valore e visibilità alle tante attività locali che con tenacia e professionalità hanno ricominciato ad accogliere turisti internazionali, mantenendo vive le strade delle nostre città”.

Giovanni Ciceri (a sinistra) e Graziano Monetti (a destra. Ph© Account Twitter Confcommercio Como

Dati della campagna

650 mila impressions sui social
oltre 100 mila utenti raggiunti
€150 mila di shopping extra (da nuovi clienti) generato grazie alla campagna online dal 1° luglio
€5 milioni di shopping transato attraverso Stamp nell’area di Como dal 1 luglio

Confcommercio Como – Imprese per l’Italia: l’associazione di categoria che riunisce le imprese della provincia di Como operanti nei settori del commercio, del turismo e dei servizi. Scopo di Confcommercio Como è la tutela delle imprese, la promozione di tutte le iniziative e le attività necessarie allo sviluppo della professionalità degli imprenditori e la loro assistenza nei rispettivi campi di azione.

Stamp: startup nata nel 2017, attiva in Italia e Austria, innova il tax free shopping e le vendite retail ai turisti grazie all’unico modello full digital in Europa, garantendo il risparmio immediato “Duty Free” dell’IVA rispetto alle vecchie procedure di rimborso.

Il Tax Free Shopping: esenta i visitatori internazionali dal pagamento dell’IVA sui beni che acquistano in Europa.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: