Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Dem e M5s uniti : “Pedemontana, ottimi ricavi e utili, ora gratis per i comaschi. Fontana lo aveva promesso”

Insieme a Roma, sotto l’abbraccio di Giuseppe Conte (pur con alterni amori) e insieme a Milano, fra le mura di Palazzo Lombardia.

Momento di grande intesa fra Dem e 5Stelle. Oggi a unire i fronti la situazione di Autostrada Pedemontana che, stando alle ultime notizie ha segnalato un aumento dei ricavi del 12% rispetto al 2019 e un utile netto a di 3,7 milioni. Vale a dire un incremento del 333% se confrontato con l’esercizio precedente.

Occasione ghiotta dunque per ribadire una richiesta nota, cioè che sia gratis il segmento comasco.

Lo sottolinea dal Pd il consigliere Angelo Orsenigo:

Fa piacere che Autostrada Pedemontana Lombarda esprima soddisfazione per i risultati raggiunti, ma vorremmo che la potessero esprimere anche i cittadini.

Se i ricavi hanno registrato un aumento del 12% rispetto al 2018, pari a 40,8 milioni di euro e utile netto a quota 3,7 milioni, con un incremento del 333% rispetto all’esercizio precedente, quando arriverà la gratuità per i Comaschi?

Non voglio tornare sul tema delle promesse elettorali non mantenute, ormai è storia trita e ritrita, ma non mi voglio dimenticare dei diritti dei nostri cittadini.

Questo tratto autostradale è già stato pagato a monte e non doveva essere soggetto a pedaggio. In un momento drammatico per imprenditori e lavoratori sarebbe un segnale importante e un gesto tangibile lasciare i soldi nelle tasche dei comaschi.

Non dimentichiamoci, inoltre, che Como e i suoi cittadini attendono da anni che l’autostrada venga terminate.

E rilancia in perfetta sincronia il pentastellato Raffaele Erba:

L’assemblea dei soci di Autostrada Pedemontana Lombarda ha approvato ieri il bilancio del 2019: la società ha fatto registrare dei numeri molto positivi.

I ricavi sono aumentati del 12% rispetto al 2018 e sono arrivati 40,81 milioni di euro mentre l’utile netto ha raggiunto addirittura un +333% rispetto agli 850 mila euro dell’esercizio precedente toccando quota 3 milioni e 663 mila euro. Anche l’Ebidta (cioè l’utile calcolato prima di tasse, ammortamenti e interessi) è salito del 19% raggiungendo i 22 milioni di euro.

Gli ottimi risultati conseguiti alla fine dello scorso anno da “Autostrada Pedemontana” ci spingono a ripresentare nuovamente la richiesta che venga eliminato il pedaggio come spesso abbiamo fatto in Regione Lombardia e come aveva promesso il Presidente Fontana in campagna elettorale.

Se il pedaggio dovesse rimanere, la Pedemontana rimarrebbe ancora meno conveniente di altre strade per gli automobilisti che dunque continuerebbero a ingolfare il traffico nelle arterie alternative.

Il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, poi, conclude con una riflessione sul congestionamento del traffico.

Gli ultimi mesi, segnati dall’emergenza Covid, hanno dimostrato come sia possibile alleggerire il traffico veicolare puntando su altre soluzioni alternative. L’esempio più evidente è la potenzialità dello Smart Working.

Se molti lavoratori avessero la possibilità di evitare di prendere l’auto per recarsi in ufficio, allora si libererebbero molti spazi sulle strade che verrebbero utilizzati esclusivamente dai lavoratori di settori che non possono fare a meno del mezzo privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: