RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Politica

Centrodestra, prima uscita green di Molteni tra fiori e pulizia dei giardini in via Anzani

Prima uscita cittadina e di impronta ecologista, questa mattina, per il candidato sindaco del centrodestra, Giordano Molteni.

Assieme all’assessore al Verde, Paolo Annoni, e al consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Lorenzo Cantaluppi, l’aspirante successore di Mario Landriscina ha partecipato all’iniziativa “Puliamo con i Fiori” organizzata da WeRoof tra la zona dell’Ippocastano e i giardini di via Anzani.

Con altri volontari, come già accaduto ai giardini a lago, Molteni ha partecipato alla pulizia del verde con scope, rastrelli e pinze per raccogliere i rifiuti. Dopo la prima fase dell’intervento di pulizia sono stati distribuiti anche i 100 fiori in vasetti 100% biodegradabili coltivati dalla Fondazione Minoprio che i partecipanti portano a casa e, in parte, vengono lasciati sul posto.

Molteni ha è voluto intervenire “su una delle zone più delicate della città dal punto di vista delle frequentazioni, come la zona dell’Ippocastano, i vicini giardini di via Anzani e quelli di via Leoni. Una risposta di attenzione e di cura, per vincere il degrado e convincere tutti a non abbandonare più i rifiuti nelle aree verdi”.

La giornata, che ha avuto il patrocinio del Comune, è nata dalla collaborazione di Per Como Pulita, Gev, Fondazione Minoprio, Aprica e Lions.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 Commenti

  1. Se lui lo fa una tantum per essere sindaco, quelli di COMO PULITA, allora sono già santi, visto che operano in silenzio e compiono prodigi….

  2. Evaristo, lei scrive delle abitudini del dottor Molteni perché lo conosce personalmente o solo perché avendo del tempo da perdere scrive? no perchè magari anche lei potrebbe far qualcosa tipo raccogliere rifiuti o rendersi utile nei weekend

  3. Ovviamente il Molteni è un habitué di queste manifestazioni, da anni sono una sua pratica nei fine settimana .. oppure è solo una patetica e ridicola boutade elettorale? Haaa a saperlo….

  4. Da morir dal ridere…perché non è stata fatta in incognito, senza dare risalto, ma solo per il fare ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo