RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità, Politica

Lo sberleffo Pd dopo Ronzulli e Gasparri per Molteni sindaco: “Candidare chiunque purché non sia Landriscina”

Affondo elettorale del Pd di Como dopo l’evento comasco che ha visto i nomi forti di Forza Italia – Ronzulli, Gasparri e Salini – in città a sostegno di Giordano Molteni candidato sindaco del centrodestra. Raccontavamo qui con video: I big di Forza Italia per Molteni. Ronzulli: “Il centrodestra ha portato grandissimi risultati a Como”.

E appunto ecco l’attacco Dem: “Il centrodestra ha portato grandissimi risultati a Como” sentiamo dire dalla deputata di Forza Italia Licia Ronzulli. Onestamente ci chiediamo dove siano questi risultati. Ma se sono stati “grandissimi” perchè il centrodestra ha fatto carte false pur di non ricandidare Landriscina a un secondo turno?”.

Con tanto di grafica ironica (non è la prima: qui il precedente) che riprende e modifica un meme ben conosciuto in rete:

Proseguono dal Pd locale: “Maurizio Gasparri ci aiuta a fare chiarezza: “Abbiamo deciso tutti insieme un ricambio del candidato. Evidentemente quando questo avviene vuol dire che c’è bisogno di una ripartenza. A Como non serve una ripartenza. Dopo cinque anni di cattivo governo della città, a Como serve un cambio di rotta, possibile solo con Barbara Minghetti Sindaco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 Commenti

  1. Con questi elementi, lo sberleffo è un gioco sin troppo facile.

    Ronzulli veramente imbarazzante e che fa subito capire come a Como non sia mai stata e non sa di cosa parla.

    – “grandissimi risultati”: quali? può elencarli?
    – “centrodestra unito a Como”: in che senso? han litigato dal primo giorno; partiti che sono usciti dalla maggioranza e poi rientrati; liste che si rubavano i consiglieri a vicenda; la presidente del consiglio che ha abbandonato la nave, etc…
    – “Molteni è un medico, è un elemento in più per aiutare la città”: annamo bene, ce l’hanno già raccontato con Landriscina, si è vista come è andata e difatti nemmeno hanno voluto ricandidarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo