Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Molteni “sgombera” Cavallasca dai migranti: niente caserma e villetta svuotata

Dopo la chiusura del centro migranti di via Regina a Como, ora anche Cavallasca (ora nel Comune di San Fermo) è vicina a diventare un luogo a “migranti zero”. Ad annunciarlo, direttamente il sottosegretario dell’Interno, Nicola Molteni, con un post su Facebook.

“Vi ricordate le manifestazioni della Lega a Cavallasca contro l’ipotesi di utilizzo della ex caserma della Gdf come CENTRO di accoglienza per immigrati? E le migliaia di firme raccolte dai cittadini? – esordisce lo scritto – Bene vi comunico ufficialmente che l’ipotesi di utilizzo della ex caserma della GdF a fini di accoglienza temporanea dei migranti è definitivamente tramontata, tant’è che la Prefettura ha chiesto che il bene non venga mantenuto all’uso governativo e venga restituito all’Agenzia del Demanio. Anche il Ministero dell’Interno, interessato della questione, ha espresso il proprio assenso al riguardo”.

Ma il sottosegretario canturino dà una seconda notizia: “Inoltre vi comunico che la struttura di via Fontanina, sempre a Cavallasca è stata chiusa dal gestore, d’intesa con la Prefettura, a causa della scadenza e relativa disdetta del contratto di affitto e i migranti in accoglienza sono stati redistribuiti in altre strutture”.

4 Commenti

  1. Abbiamo perso i finanziamenti Cariplo, costruiamo un parcheggio al posto della cittadella del futuro, non riusciamo a completare la ciclabile, siamo in affanno su tutto ma come siamo bravi a “spezzare le reni” ai migranti! Siamo proprio i migliori…

    1. Infatti in Italia oggi è così che si vincono le elezioni. Mi vorrei candidare, ho già iniziato a seguire corsi serali di ignoranza, ottusità e xenofobia. Serali perché di giorno, ho intenzione di farmi licenziare per avere i sussidi, devo stare sul divano o al bar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: