Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Frontalieri, Braga e Alfieri: “26 milioni in ristorni per la provincia di Como, con due mesi d’anticipo. Ora riapertura frontiere”

“Oltre 26 milioni di euro a 69 Comuni e a 4 Comunità Montane della provincia di Como, è questa la cifra dei ristorni che in queste ore il Ministero dell’economia sta accreditando nei conti degli enti locali di frontiera.” Lo dichiarano i parlamentari del Partito Democratico, Chiara Braga e Alessandro Alfieri.

“La notizia positiva – precisano i deputati dem – è che per la prima volta i ristorni, derivanti dalle tasse pagate in Svizzera dai nostri lavoratori frontalieri, sono accreditati ai Comuni nel mese di maggio, mentre lo scorso anno arrivarono a fine luglio. Ci eravamo personalmente impegnati con i Sindaci del territorio per far arrivare il prima possibile questi fondi e oggi possiamo dire che la promessa è stata mantenuta, grazie al Governo che ha accolto subito la nostra richiesta. A queste risorse si sommeranno anche la quota destinata all’ente Provincia che dovranno però essere accreditati tramite Regione Lombardia.

“Portato a casa questo risultato – concludono i parlamentari- siamo ora al lavoro con le diplomazie europee per cercare di eliminare ogni resistenza sulla riapertura delle frontiere per il 3 giugno e per stoppare ogni possibilità di accordi bilaterali tra Paesi europei che possa escludere l’Italia e danneggiarla in vista della stagione estiva”.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: