Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Sanità

Lombardia in zona arancione? Fontana: “Lo sapremo venerdì, ma con le chiusure i dati migliorano”

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha fatto il punto sulla situazione della pandemia e sul rischio di un ritorno in zona arancione, intervistato da BergamoTv.

“Ritorno in zona arancione? Io spero proprio di no ma i dati ufficiali non sono ancora arrivati – ha affermato il presidente – Con il Comitato tecnico scientifico ci si confronta al venerdì e io chiederei di anticipare la comunicazione, perché i dati arrivano al martedì”.

La Lombardia rischia di tornare in zona arancione: decisivo il monitoraggio di venerdì

“Poi è chiaro – ha aggiunto Fontana – purtroppo è un dato acquisito che con le chiusure i dati migliorano e con le aperture, tanto più larghe sono, peggiorano”.

Sulla decisione di istituziore quattro zone rosse per altrettanti comuni, Fontana ha ribadito che la preoccupazione è per i focolai legati alle varianti del Coronavirus, in particolare quella inglese e la sua ulteriore mutazione definita “scozzese” registrata nel Varesotto.

Infine, i vaccini: “Domani (giovedì, ndr) inizieremo con gli ultraottantenni – ha concluso Fontana – Ma il vero tema è che abbiamo pochi vaccini e non possiamo partire troppo veloci altrimenti ci troveremmo senza dosi per il richiamo”.

 

3 Commenti

  1. Zona rossa il sabato e la domenica. Tutti a casa. La comunità la fa l’individuo e quello che si è visto per le vie non fa bene alla comunità. Oggi è pieno di cinici individualisti che badano solo a sé stessi e ai propri affari voltando le spalle alla comunità e si agisce sempre e solo nell’ottica del proprio deleterio egoismo. Non possiamo distinguere il benessere del singolo da quello della comunità proprio perché sono intimamente connessi. E se il singolo non sa gestirsi ecco che qualcuno deve farlo al suo posto per il bene della comunità. Zona rossa il sabato e la domenica. Tutti i sabati e le domeniche.

  2. Spero che sabato e domenica non si assista ancora alla presa d’ assalto delle citta’ . Almeno questa volta che il nostro medico sindaco intervenga…….

  3. “Poi è chiaro – ha aggiunto Fontana – purtroppo è un dato acquisito che con le chiusure i dati migliorano e con le aperture, tanto più larghe sono, peggiorano”. E chi lo avrebbe mai detto?!? Il nostro Governatore è un geniaccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab