Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Sanità

Como, da lunedì 10 gennaio tamponi prenotati in via Castelnuovo e non più all’ex Sant’Anna

A partire da lunedì 10 gennaio i tamponi “prenotati”, ossia con l’indicazione di un appuntamento, saranno effettuati in via Castelnuovo (ingresso dal cancello dell’ex ospedale psichiatrico San Martino). I cittadini “prenotati” riceveranno un sms, sul numero di telefono indicato in occasione della prenotazione, con l’indicazione della nuova sede dove presentarsi. Non cambiano giorno ed orario ma solo il luogo dell’appuntamento, non più via Napoleona ma appunto via Castelnuovo.

In via Castelnuovo l’accesso sarà consentito solo ed esclusivamente alle persone con prenotazione. La prenotazione è quella che è stata confermata da uno dei seguenti soggetti: Ats Insubria, medico di medicina generale, pediatra, medico di continuità assistenziale.

In via Napoleona, dal 10 gennaio, dalle 9.30 alle 12, dal lunedì al venerdì, resta consentito l’accesso in autopresentazione alle seguenti categorie: sintomatici (presentando la ricetta del medico di medicina generale, del pediatra o del medico di continuità assistenziale); fine isolamento (presentando il provvedimento di isolamento inviato da Ats); rientro dall’estero (presentando la disposizione di quarantena rilasciata da Ats).

Non sono ammessi accessi liberi-autopresentati (senza ricetta). In via Napoleona l’ingresso sarà consentito – seguendo le indicazioni del personale e della cartellonistica – dal secondo accesso carraio presente in via Colonna. Non sarà consentito entrare prima dell’orario indicato e pertanto si invitano i cittadini a collaborare, evitando di incolonnarsi prima del tempo e creando così code e traffico.

Come da disposizioni regionali trasmesse il 5 gennaio, oltre che per la fine della quarantena (contatto stretto con un caso positivo), è stata aperta anche per la fine dell’isolamento (caso positivo) e per la fine della quarantena legata al rientro dall’estero, la possibilità di effettuare un test antigenico rapido in farmacia, con costo a carico di Regione Lombardia. Il cittadino deve presentare il relativo provvedimento trasmesso da Ats e verificare con la farmacia prescelta se è necessaria la prenotazione. E’ possibile consultare in ogni momento l’elenco delle farmacie che effettuano il servizio dei tamponi antigenici rapidi in Lombardia, sia tramite il sito di Federfarma “Farmacia Aperta” che tramite l’app mobile e web Farmacia Aperta. I dati sono aggiornati in tempo reale ogni giorno.

Nulla cambia per quanto riguarda i tamponi per i pre-ricovero, per la medicina preventiva, per le forze dell’ordine, che continueranno ad essere eseguiti nelle modalità già comunicate ai diretti interessati. Per i tamponi a pagamento, possibilità offerta nel caso in cui il cittadino decida autonomamente di accedere al servizio, resta obbligatoria la prenotazione attraverso il servizio online Zero Coda.

Restano altresì invariati gli orari precedentemente comunicati dei Punti Tampone all’ospedale di Cantù (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 15.30, il sabato e la domenica dalle 8 alle 13), all’ospedale di Menaggio (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12) e ad Olgiate Comasco (martedì dalle 14.30 alle 16.30).

Screening/test preventivo per la ripresa della presenza a scuola Si ricorda nuovamente che ad oggi non è previsto alcuno screening/test preventivo per ricominciare la frequenza scolastica né dalle indicazioni regionali né dal livello nazionale, pertanto i soggetti che si presentano nei Punti Tampone adducendo tale motivazione non potranno essere accettati.

Modalità: in tutti i Punti Tampone il test viene eseguito dal personale in modalità drive through e pertanto è obbligatorio presentarsi in auto con mascherina e avendo con sé documento di identità; tessera sanitaria; prenotazione/ricetta.

Green Pass Se a distanza di 72 ore dal risultato negativo del test, si continuasse ad avere problemi con il green pass, è possibile effettuare una segnalazione ad Ats Insubria al seguente indirizzo.

Un commento

  1. Tampone di mio figlio prenotato ed eseguito al S.Anna venerdì scorso.
    Al momento, domenica sera ore 20.00, dunque due giorni e mezzo dopo, ancora nessun esito.
    E domani cosa si fa?
    Chiuso in casa!
    Tanto lo è solo dal 23 Dicembre…
    Complimenti S.Anna, complimenti sanità Comasca!
    Vergognatevi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo