Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Asst Lariana: tornano i limiti più stretti alle visite negli ospedali. Preoccupano i dati Covid

L’Asst Lariana comunica un’importante variazione nelle modalità di visita ai degenti negli ospedali: dovranno essere limitate al minimo indispensabile e con previa autorizzazione del primario/coordinatore infermieristico.

Stante l’attuale andamento epidemiologico di Covid-19 e le difficoltà riscontrate rispetto alla gestione delle visite ai degenti, la direzione sanitaria di Asst Lariana ha infatti disposto che i reparti ospedalieri adottino nuove modalità organizzative in modo da far rispettare tassativamente le regole di accesso.

Le visite ai degenti, compresi i colloqui con i medici, devono, infatti, essere limitate al minimo indispensabile, fatti salvi casi eccezionali; è in ogni caso necessaria l’autorizzazione del primario/coordinatore infermieristico; il visitatore eventualmente ammesso deve essere uno e preferibilmente sempre lo stesso.

“A partire dal 14 settembre non potrà esserci più alcuna tolleranza – osserva il direttore sanitario Matteo Soccio – Ogni reparto si occuperà delle comunicazioni con i familiari, che saranno garantite in modo puntuale e costante, e dell’eventuale gestione in merito alla consegna o ritiro di indumenti/oggetti. E’ bene ricordare che parliamo di regole a tutela dei pazienti e dello stesso personale adibito alla loro cura”.

Con l’occasione si ricorda che per quanto riguarda gli accessi per prestazioni ambulatoriali (visite/esami), bisogna presentarsi muniti di mascherina chirurgica; bisogna presentarsi non prima di 15 minuti dell’orario della prestazione; possono essere accompagnati solo minori, disabili e utenti fragili non autosufficienti.

All’ingresso, inoltre, si è sottoposti alla misurazione della temperatura e in caso di febbre pari o superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: