Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como, eventi di Natale: ecco il bando. Con più di 5 partecipanti, scatta il sorteggione

E’ stato pubblicato oggi dal Comune di Como il bando per l’organizzazione degli eventi natalizi 2021-2022 in città.

Si tratta in realtà della raccolta di manifestazioni di interesse (appoggiata alla piattaforma Sintel) per individuare i soggetti economici da invitare alla successiva trattativa con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Le offerte andranno depositato a Palazzo Cernezzi entro le ore 17 del 16 settembre prossimo.

Di seguito, qualche dettaglio (qui invece il documento integrale).

Il valore della concessione è stato stimato da Palazzo Cernezzi, al netto delle imposte, in un milione e 145mila euro e la disponibilità delle aree è concessa per 35 giorni complessivi al massimo (ribadito peraltro che l’attività di somministrazione di alimenti e bevande sarà possibile solo in Piazza Roma, parte della passeggiata sul Lungolario Trento e via Corridoni).

Eventi di Natale a Como, ecco i criteri. Cioffi: “Nessun contributo ma più spazio ai mercatini. Pista del ghiaccio ai giardini, food sul lungolago”

Gli operatori economici che parteciperanno in forma individuale, in sede di offerta potranno prevedere la co­stituzione di raggruppamenti o consorzi sebbene con una serie di paletti.

Tra i requisiti necessari figura l’aver eseguito con esito positivo nel quadriennio antecedente la data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte (tenuto conto che l’annualità 2020 è stata penalizzata dalla pandemia da Covid19), un servizio analogo a quello oggetto della presente procedura della durata continua­ tiva di almeno 30 giorni, per un valore non inferiore ad 800mila euro in favore di un ente locale avente una popolazione non inferiore a 70.000 abitanti, senza che il contratto sia stato risolto o che il committente abbia esercitato il recesso per cause addebitabili all’esecutore del servizio.

E’ ammesso il subappalto nella misura massima del 50% del valore della concessione e non è previsto sopralluogo.

Alla successiva fase di procedura negoziata saranno invitati almeno cinque operatori economici ma se il numero dei candidati idonei sarà superiore a cinque, il Comune si riserva di individuare i soggetti da invitare tramite sorteggio che si terrà eventualmente il 17 settembre prossimo alle ore 10.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo