Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Covid, nel weekend i centri commerciali sono già irriconoscibili: serrande, reparti chiusi, farina a ruba

In questo fine settimana si applica per la prima volta dall’emanazione dell’ordinanza di Regione Lombardia lo stop ai centri commerciali.

Il paragrafo specifico recita testualmente così: “Nelle giornate di sabato e domenica è disposta la chiusura delle grandi strutture di vendita nonché degli esercizi commerciali al dettaglio presenti all’interno dei centri commerciali. La disposizione di cui al precedente periodo non si applica alla vendita di generi alimentari, nonché alle farmacie e parafarmacie e altre categorie merceologiche”.

Lombardia, non solo coprifuoco dalle 23 alle 5. A sorpresa: didattica a distanza per le superiori da lunedì 26. Il documento

E nei centri commerciali comaschi la differenza con un sabato normale è ovviamente evidentissima.

Le gallerie con i negozi hanno serrande abbassate, luci spente e corridoi deserti.

E all’interno dei supermercati, interi reparti sono sbarrati dal classico nastro bianco e rosso per segnalare tutta la merce che non si può vendere.

Infine, gli scaffali della parte alimentare, regolarmente aperta: nessun assalto in stile “marzo” ma farina e disinfettanti vanno già via come il pane, letteralmente.

 

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: