Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Degrado e spazzatura a Borghi, Cantaluppi: “Finalmente Trenord ha pulito. Ora intervenire nell’area Spt”

Del degrado denunciato dai residenti in zona Como Borghi abbiamo scritto diffusamente nell’ultimo periodo.

Fenomeni di criminalità connessi (spesso) a uno stato di abbandono generale della zona, spesso ridotta a discarica a cielo aperto.

Borghi-Ippocastano, furia Antonella: “Assessore Negretti venga, così chiacchieriamo tra l’immondizia”

Ora, come spiega il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Lorenzo Cantaluppi che ha portato la questione in aula, è finalmente arrivato l’intervento di Trenord per ripristinare un minimo di decenza.

Como Borghi-Ippocastano, Cantaluppi (FdI): “Topi, spaccio, odori nausebondi. Non abbandoniamo i cittadini”

Evidenzia il consigliere: “Anche a seguito di una mia segnalazione e di un mio intervento in Consiglio Comunale a Como, Trenord ha effettuato le operazioni di pulizia della sede ferroviaria limitrofa alla stazione di Como Borghi”.

E sottolinea: “Posto che molto è ancora da fare, a partire dalla pulizia del compendio di Spt Holding, locato ad una azienda terza, ritengo questo intervento un importante passo avanti nel ripristino del decoro e dell’igiene di tutta l’area. Un ringraziamento a Trenord e, come sempre, agli uffici ed a quanti si sono spesi per questo ennesimo successo”.

Quindi mostra un efficace raffronto tra prima e dopo:

QUALCHE IMMAGINE DAI REPORTAGE DELLE SCORSE SETTIMANE NELLA GALLERY SFOGLIABILE:

 

4 Commenti

  1. Ora è diventato un vanto fare ciò che è comune senso civico e decenza. Incredibile! Si ringrazia per la collaborazione??? Ma in che mondo viviamo? Oltre a pulire (e in fretta) pesanti sanzioni!

    1. Intanto è stato fatto un bell’intervento, nel rispetto dei Cittadini di Como Borghi,se ne faccia una ragione.

  2. FerrovieNord, in realtà, dovrebbe essere a capo dell’area, in quanto binari e stazioni sono di loro competenza. Trenord gestisce i treni. Ottimo, comunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab